Disponibili ad accogliere?

Si affaccia la Primavera e iniziano ad arrivare i primi barconi nel Canale di Sicilia. Nel Mediterraneo si attivano i soccorsi per questi nuovi migranti. Torneranno le discussioni sui flussi migratori, sulle problematiche, sulle responsabilità istituzionali tra Italia ed Europa?

Intanto ci possiamo chiedere quanto la nostra società sia accogliente e aperta. Un tema importante perché costringe a guardare fuori da sé stessi e a distogliere la concentrazione delle nostre analisi dal nostro ombelico, che è uno dei gravi mali di cui l’Italia è affetta.

Diverso come me è il titolo del nuovo numero monografico di benecomune.net. Gli autori si propongono di affrontare i temi che la nostra società italiana plurale e meticciata ci pone di fronte: l’educazione a relazionarsi con l’altro; la crescita della famiglia plurale; il superamento di un’identità univoca, legata alla cittadinanza nazionale; le possibilità di accedere ai diritti di cittadinanza per gli stranieri e le proposte per rendere più percorribili queste strade, come ad esempio la Campagna L’Italia sono anch’io.

Sono diverse questioni che non possono rimanere sospese, tra un dibattito di salotto e una manifestazione di sensibilizzazione, altrimenti non saremo mai disponibili ad accogliere.

 

 

Disponibili ad accogliere?
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR