Oggi ad Arezzo si apre l’Incontro di Studi Acli

«L’Incontro di Studi che si apre oggi ad Arezzo cade nell’anno in cui le Acli celebrano il settantesimo di fondazione ed i lavori di queste tre giornate contribuiranno a costruire la piattaforma politica del prossimo congresso delle Acli. Il tema della disuguaglianza è sempre nel dna delle Acli». Così Gianni Bottalico, presidente nazionale delle Acli ha presentato la 48° edizione dell’Incontro di Studi delle Acli nazionali, dal titolo “Giustizia e Pace si baceranno. Ridurre le disuguaglianze per animare la democrazia”, che si apre oggi  ad Arezzo e proseguirà fino a sabato 19 settembre che sarà la giornata dedicata agli interventi del mondo della politica, fra cui quelli degli europarlamentari Antonio Tajani e David Sassoli, e del ministro delle riforme Maria Elena Boschi.

Il presidente provinciale delle Acli Aretine Stefano Mannelli ha dato il benvenuto ai rappresentanti delle Acli che   si ritroveranno ad Arezzo e Roberto Rossini, Responsabile Ufficio Studi Acli nazionali, ha illustrato il nutrito programma dell’Incontro che andrà ad esplorare, sotto molteplici profili, le relazioni tra disuguaglianze, giustizia e pace.

Oggi ad Arezzo si apre l’Incontro di Studi Acli
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR