Elezioni – Dall’Umbria invito a votare con responsabilità

Votare e farlo in modo responsabile. Si può riassumere con queste parole il documento delle Acli Umbria in vista del voto del 24 e 25 febbraio. Senza responsabilità “a nulla saranno serviti i duri sacrifici che i cittadini hanno sopportato. A vuoto cadranno le azioni di contrasto all’illegalità nella politica, nella finanza e nell’economia e contro la criminalità organizzata. Inutili infine le sollecitazioni alla moralità, alla legalità e alla ricerca del bene comune fatte dal Presidente delle Repubblica e dalla Chiesa”. Pertanto le Acli Umbria chiedono agli italiani di recarsi alle urne e di votare senza farsi tentare dall’astensionismo, “da voti di protesta e tanto meno da lusinghe di proposte irrealizzabili ancor più che indecenti”. L’associazione invita poi i politici e i candidati a confrontarsi con i cittadini su alcuni temi che ritiene prioritari: la lotta alla povertà, il riconoscimento del ruolo sociale della famiglia; la promozione del lavoro, il protagonismo del Terzo settore; il sostegno alla cultura alla ricerca e alla formazione; equità fiscale e lotta alle varie forme di illegalità, la promozione dei territori e dell’ambiente, la nascita dell’Europa politica, la ricerca della pace, la cooperazione allo sviluppo, l’innovazione dei diritt civili e una nuova legge di cittadinanza. “L’auspicio – chiudono le Acli Umbria – è di ritrovare alla guida e all’interno delle istituzioni persone autenticamente ispirate al bene comune”.

Elezioni – Dall’Umbria invito a votare con responsabilità
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR