Elezioni – L’invito al voto di Acli Piemonte, Acli Perugia e Acli Torino

A tre giorni dalle elezioni politiche le Acli continuano a invitare i cittadini a recarsi alle urne e a non lasciarsi vincere dall’antipolitica. Lo fanno le Acli Piemonte con un appello del presidente Massimo Tarasco che dice: “Il voto è un diritto, ma soprattutto un dovere civico” e sottolinea che “non impegnarsi direttamente per il nostro presente e per il futuro delle nuove generazioni sarebbe un errore”. Alla prossima legislatura, le Acli Piemonte chiedono che sappia “coniugare rigore ed equità e dall’altro dare segnali di rilancio e di sviluppo per il nostro Paese” perché “il rinnovamento è possibile”. Anche le Acli Perugia invitano i cittadini a votare e a convincere a loro volta gli indecisi a recarsi alle urne. Per quanto riguarda il prossimo governo, le Acli Perugia chiedono rispetto delle conquiste dei lavoratori, garanzie per quelli che sono senza tutele, equità, solidarietà, lavoro, impegno per la pace e disarmo, integrazione per i migranti e maggiore attenzione alla famiglia. Equità, solidarietà sociale e legalità è il programma elettorale che propongono le Acli di Torino. Un programma da raggiungere con politiche innovative che rendano il Paese più competitivo, con l’attenzione alle famiglie in difficoltà e la lotta all’evasione fiscale. Al prossimo governo le Acli torinesi chiedono anche di riformare la legge elettorale, contenere il più possibile i costi della politica diminuendo i numero dei parlamentari, eliminando e accorpando enti non indispensabili e di ridurre le risorse a disposizione delle forze politiche.

Elezioni – L’invito al voto di Acli Piemonte, Acli Perugia e Acli Torino
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR