Elezioni Ticino. Le Acli chiamano alla partecipazione

“Lavoro, economia, socialità: quale politica, quale futuro?”. È questo il titolo dell’incontro organizzato dalle Acli del Ticino e che si terrà il 24 marzo alle 20.30 a Lugano – presso la sala multiuso Acli, in via Simen 9 – e il 25 marzo alle 20.00 a Bellinzona, presso la sala consiliare del Municipio di Bellinzona.

“Le imminenti elezioni cantonali – si legge in una nota delle Acli Ticino – chiamano a rimettere a fuoco i problemi che assillano la vita quotidiana dei cittadini e dell’organizzazione della vita comune nei diversi ambiti di attività. Ogni giorno le persone sollevano questioni ed interrogativi per l’occupazione, i costi della sanità e dell’abitazione, l’aumento delle richieste di assistenza, il rischio di degrado della qualità della vita per fasce sempre più ampie della popolazione.

Appaiono rilevanti – e con diverse priorità tutti i partiti lo ribadiscono – i temi del lavoro, della formazione di qualità, del sostegno alle famiglie e ai giovani, di un’economia diffusa e socialmente responsabile, di una strategia per il futuro del Cantone.

Di grande attualità sono anche il peso del Ticino nel contesto della Confederazione e in quello con l’Italia e la Regione insubrica in particolare.

Ribadendo l’importanza della politica per la vita democratica e di un voto consapevole, partecipato e diffuso da parte dei cittadini, le Acli del Ticino promuovono a Bellinzona un dibattito aperto al pubblico con alcuni candidati al Consiglio di Stato fra i maggiori partiti del Cantone”.

Al primo incontro – martedì 24 marzo a Lugano – parteciperanno al dibattito Claudio Zali (Lega), Alex Farinelli (Plr), Paolo Beltraminelli (Ppd), Amalia Mirante (Ps) e Sergio Savoia (Verdi).

Al secondo incontro – mercoledì 25 marzo a Bellinzona – interverranno Michele Guerra (Lega), Christian Vitta (Plr), Giorgio Fonio (Ppd), Manuele Bertoli (Ps) e Franco Denti (Verdi).

Elezioni Ticino. Le Acli chiamano alla partecipazione
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR