Emidio Cecchini eletto presidente di Acli Arte e Spettacolo

Con lui in presidenza Tania Borelli e Antonio di Pinto

 

Sabato 28 settembre si è svolto a Roma il primo congresso di Unasp Acli al quale hanno partecipato oltre ai delegati di tutta Italia, anche una serie di importanti ospiti che hanno dibattuto sul tema congressuale: Arte e Spettacolo: e se fosse un lavoro?

Il congresso ha approvato il nuovo statuto nazionale e il nuovo nome dell’associazione: Acli Arte e Spettacolo.

Dopo i saluti iniziali di Cecilia Cecconi (Acli Roma) e Umberto Soldatelli (Acli Lazio), ha aperto gli interventi Stefano Tassinari (vice presidente vicario delle Acli Nazionali) che ha sottolineato, tra l’altro, la necessità che l’associazione intraprenda una stretta collaborazione con le Acli per arrivare a formulare una proposta associativa di spessore. Michele Maisano (Consigliere sorveglianza Siae) ha sottolineato l’importanza di Acli Arte e Spettacolo per il mondo dell’arte e della cultura, mentre Roberto Conforti (Consulente Patronato Acli) ha posto l’accento sulla mancanza di rappresentanza dei lavoratori dello spettacolo augurandosi che l’associazione possa contribuire a colmare la lacuna. Luca Paladino (Fidef) ha relazionato sul Rapporto di Lavoro nei corsi di istruzione e formazione e Marinella De Maffutis (Anmil) ha evidenziato l’importanza di svolgere un lavoro comune per garantire la sicurezza sul lavoro a tutti i lavoratori dello spettacolo.

Ha concluso gli interventi degli ospiti David Zard, già produttore del musical Notre Dame de Paris e ora di Romeo e Giulietta, che ha sottolineato le difficoltà che ostacolano il lavoro di operatori e imprese dello spettacolo, ma, da una forte azione di sensibilizzazione culturale, può partire una azione di pressing sulla classe politica affinché capisca che il settore può dare un grosso contributo allo sviluppo culturale ed economico del paese.

Al termine della giornata Emiliano Manfredonia, in qualità di presidente del congresso, ha annunciato i risultati delle votazioni che hanno designato Emidio Cecchini presidente di Acli Arte e Spettacolo. Cecchini avrà il compito di guidare l’associazione nei prossimi quattro anni insieme al Consiglio Nazionale formato da Tania Borelli, Claudio Carone, Luca Ciccone, Salvatore Conforto, Marco Didier, Vittorio Di Menno Bucchianico, Antonio Di Pinto, Ladis Kumar Antony Xavier, Laura Luna, Gabriele Molinari, Antonello Pagotto, Antonino Scimone. La giornata di oggi –  dice Emidio Cecchini – rappresenta per l’associazione un punto di partenza per un lungo cammino che ha il compito di coagulare gli amanti dell’arte e della cultura e i lavoratori dello spettacolo, dilettanti o professionisti che siano, per dare voce e rappresentanza a un settore che nella nostra Italia è penalizzato da troppi anni. Fondamentale per la costruzione di una rete estesa e qualificata – prosegue Cecchini – sarà l’apporto dei Servizi (Patronato, Caf  e Caf) e la partecipazione degli amici dei territori.

Emidio Cecchini eletto presidente di Acli Arte e Spettacolo
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR