Epifani, priorità al lavoro e profilo plurale per il Pd

Gianni Bottalico sull’elezione di Guglielmo Epifani

“L’elezione di Guglielmo Epifani a segretario del Partito Democratico – afferma Gianni Bottalico, presidente nazionale delle Acli – costituisce un fatto positivo prima di tutto perla democrazia italiana. Inoltre rappresenta una buona notizia per l’attuale governo, guidato dal democratico Enrico Letta, alla cui azione sono affidate le speranze di milioni dicittadini e famiglie di non soccombere di fronte alla gravissima crisi economica e sociale.
La figura di Guglielmo Epifani è garanzia di una attenzione prioritaria, competente e concreta alle problematiche del lavoro e dello sviluppo, caratteristica quanto mai importante in un partito che ha l’ambizione di rappresentare una sintesi di diverse culture riformatrici.
Sotto questo aspetto la scelta compiuta dall’Assemblea Nazionale del Pd su Epifani appare volta a salvaguardare l’unità del Partito Democratico, il carattere costitutivamente plurale di tale partito, ed a ribadire l’adesione dell’intero Pd alla linea indicata dal Capo dello Stato Giorgio Napolitano, alternativa ai populismi ad alle false utopie propugnate da quei movimenti che stanno dimostrando solo di poter prosperare sull’antipolitica.
Le Acli – conclude Bottalico – non possono non guardare, in piena autonomia, con attenzione ad una simile evoluzione in atto nel principale partito di centro sinistra, auspicando che quanto avviene nel Pd possa avere delle ripercussioni positive sull’intero sistema politico italiano, ponendo tutte le forze politiche di fronte alle loro responsabilità per quelle riforme inderogabili che il Paese attende”.

Epifani, priorità al lavoro e profilo plurale per il Pd
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR