Eyca. Il documento di proposta dell’Alleanza italiana

Nata in occasione dell’Anno europeo dei cittadini 2013, la rete EYCA (European Year of Citizens Alliance) decide di proseguire la sua iniziativa nel 2014. Le proposte dell’Alleanza italiana – di cui le Acli fanno parte – in vista delle elezioni e del semestre di presidenza italiana.

La rete EYCA (European Year of Citizens Alliance) è nata nel 2013, proclamato “Anno europeo dei cittadini” per sottolineare il 20° anniversario dell’introduzione della cittadinanza dell’Unione europea nel trattato di Maastrict.
Per l’occasione, infatti, le principali organizzazioni e reti della società civile si sono unite per avanzare proposte rivolte a collocare la cittadinanza europea al centro dell’agenda politica dell’Ue. In ogni Paese, sono state costituite alleanze nazionali che, a loro volta, hanno attivato ulteriori reti.

La riunione conclusiva dell’alleanza Italiana per l’Anno europeo dei cittadini 2013 si è svolta lunedì 9 dicembre presso l’Università degli Studi di Roma Tre – Dipartimento di Scienze Politiche.
Durante la riunione sono stati presentati i documenti elaborati dall’Alleanza Italiana per l’Anno europeo dei cittadini e i lavori dell’Alleanza europea poi presentati all’assemblea di Vilnius (tenutasi il 12 e 13 dicembre a chiusura dell’Anno europeo 2013).

Tanto nell’incontro di Roma che in quello di Vilnius si è deciso di non smantellare la rete EYCA. L’Alleanza europea così come quella italiana sono dunque destinate a continuare anche durante il 2014, in particolare – sul livello nazionale – per accompagnare le proposte contenute nel documento finale al semestre di presidenza italiana; sul livello europeo per monitorare l’implementazione delle raccomandazioni elaborate durante l’anno e poi consegnate ufficialmente proprio a Vilnius alle istituzioni europee; a tutti i livelli per evidenziare il legame esistente tra cittadinanza attiva europea e la partecipazione alle elezioni europee.
 

Eyca. Il documento di proposta dell’Alleanza italiana
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR