Fap Acli Aosta: al via il progetto “Chiedimi come”

Servizi gratuiti – come l’assistenza socio-sanitaria ad anziani e disabili, ma anche l’alternanza scuola lavoro – e servizi a tariffe agevolate, come piccole manutenzioni domestiche e interventi di odontoiatria anche a domicilio: è quanto prevede il progetto “Chiedimi come”, presentato ieri ad Aosta, organizzato dal Codacons con la Federazione Anziani e Pensionati Acli e le associazioni ALMA, C’era L’Acca e la Clinica del Sorriso.

Un progetto per dare assistenza a 360 gradi alle tante famiglie che ne hanno bisogno anche in una regione come la Valle d’Aosta che, in termini di reddito pro capite, è considerata una delle regioni più ricche d’Italia.

La fase sperimentale sarà da Giugno a Dicembre e se funzionerà potrà andare a regime. Le attività previste saranno azioni di supporto nelle attività quotidiane, aiuti concreti ai soci Codacons e Fap-Acli, in collaborazione con l’Associazione ALMA sarà assicurata assistenza socio-sanitaria a domicilio.

Molti di questi servizi saranno gratuiti, mentre quelli a tariffa agevolata saranno finanziati attraverso una «erogazione liberale» (scaricabile sul 730) da versare all’associazione di riferimento da parte dell’utente.

Fap Acli Aosta: al via il progetto “Chiedimi come”
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR