Farmaci gratuiti per anziani

Esistono agevolazioni per gli anziani nell’acquisto dei farmaci?
Per ritirare nelle farmacie gratuitamente o a prezzo ridotto quei farmaci che sono coperti dal Servizio sanitario nazionale sono necessarie alcune condizioni. Prima di tutto bisogna avere la ricetta medica del servizio sanitario nazionale. Con questa ricetta, che vale trenta giorni, il medico può prescrivere una o due confezioni dello stesso farmaco o una confezione di due farmaci diversi.

Eccezione a questa regola sono gli antibiotici in singole dosi da iniettare e i flaconi di flebo: questi tipi di farmaco possono essere indicati fino a 6 confezioni per ogni ricetta. 
La ricetta medica della mutua può essere rilasciata dal medico di famiglia e da medici specialisti che operano per il Servizio sanitario nazionale. La ricetta medica di questo deve essere consegnata al farmacista al momento dell’acquisto del medicinale che non la restituisce.
Secondo la normativa sanitaria, i farmaci assicurati dal Servizio sanitario nazionale possono essere totalmente gratuiti o possono prevedere una quota di partecipazione al costo, a carico dell’assistito. Altri farmaci sono gratuiti solo per persone invalide, oppure per chi soffre di particolari malattie o per chi ha un basso reddito.
Le Regioni possono inoltre fissare un ticket, una quota fissa da pagare, su ogni ricetta medica mutua presentata o su ogni confezione comprata.

Farmaci gratuiti per anziani
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR