Firenze: A Metato per le famiglie

Si è tenuta il 6 luglio a Metato nella foresta di Vallombrosa la giornata che dal 2010 le Acli di Firenze organizzano per le famiglie.

“Le giornate a Metato – ha speigato Mario Ringressi, presidente delle Acli fiorentine – nascono nel dopoguerra grazie a Fioretta Mazzei, che portava i malati di tubercolosi in questo meraviglioso posto credendo che un posto più salubre avrebbe migliorato le loro condizioni di salute. Successivamente queste giornate si trasformarono in incontri per ragazze, essendo Fioretta convinta del fatto che le donne fossero il nucleo centrale della famiglia e dunque era necessario educarle al meglio. Questi principi sulla famiglia, la crescita personale ed il volontariato sono i medesimi dalle Acli, ecco perché l’eredita di questa realtà e stata accolta dall’ associazione”.

La giornata di quest’anno è iniziata con una passeggiata nella foresta di Vallombrosa. Nel pomeriggio i partecipanti si sono ritrovati per una riflessione sull’esortazione di papa Francesco “Evangelii gaudium”. In particolare è stato discusso il capitolo IV che riguarda la dimensione sociale dell’evangelizzazione. Su questo testo le Acli di Firenze si ripromettono di sviluppare insieme ad altre associazioni una riflessione ulteriore all’inizio dell’autunno.

Firenze: A Metato per le famiglie
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR