Firenze: Commozione per la morte di Piovanelli

Le Acli ricordano con commozione il card. Silvano Piovanelli, morto il 9 luglio 2016, come una delle grandi figure della Chiesa fiorentina del ‘900.

I dirigenti delle Acli di Firenze ne ricordano “la semplicità dello stile di vita, la profonda dottrina, l’intensa spiritualità, la grande apertura al dialogo e la forte sensibilità sociale”.

Durante il suo incarico a Firenze, Piovanelli si occupò anche delle Acli. Nel 1985, infatti, nominò un assistente ecclesiastico alle Acli fiorentine e fu uno dei primi vescovi in Italia a far tornare l’associazione nella comunità ecclesiale dopo la “deplorazione” di Paolo VI nel 1970. Inoltre, Piovanelli seguì da vicino la vita dei circoli Acli con frequenti visite.

In una videointervista delle Acli toscane, il cardinale Piovanelli ricorda il suo rapporto con le Acli.

Firenze: Commozione per la morte di Piovanelli
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR