Firenze: Dal Papa grande insegnamento

“Dalle parole del Papa abbiamo tratto un insegnamento appassionato di grande forza morale e spirituale”. Così Mario Ringressi, presidente delle Acli fiorentine ha commentato la recente visita del pontefice a Firenze e ha aggiunto “È di straordinario rilievo quanto ha detto sia nella cattedrale di Santa Maria del Fiore, sia allo stadio davanti a oltre 50mila persone”.

Dell’incontro le Acli portano a casa molti ricordi, ma soprattutto le indicazioni del pontefice a proposito dell’inclusione sociale dei poveri come via per il nuovo umanesimo in Gesù Cristo, il forte richiamo a stare in mezzo alla gente, a essere linfa vitale del dialogo e a seguire la strada delle beatitudini.

“Come associazione ci sentiamo interpellati da questo impegno e ci pare particolarmente incisiva l’esortazione: dovunque voi siate, non costruite mai muri né frontiere, ma piazze e ospedali da campo. Papa Francesco ci ha esortato a lavorare per rendere migliore questo mondo e come qualsiasi vita si decide sulla capacità di donarsi.

Le Acli fiorentine intendono fare proprio anche all’appassionato richiamo del Papa ad avere capacità di dialogo e di incontro, con lo stile che ci ha indicato: Dialogare non è negoziare. Negoziare è cercare di ricavare la propria fetta della torta comune. Non è questo che intendo. Ma è cercare il bene comune per tutti. Discutere insieme, oserei dire arrabbiarsi insieme, pensare alle soluzioni migliori per tutti”.

 

Firenze: Dal Papa grande insegnamento
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR