Le Acli al flash mob per la cittadinanza

Il movimento #ItalianiSenzaCittadinanza e la Campagna L’Italia sono anch’io promuovono il flash mob 100 palloncini tricolore per 1 milione di Italiani non riconosciuti. Insieme ai diretti interessati e alle organizzazioni, mercoledì 21 giugno ci saranno anche alunni, insegnanti e genitori di alcune scuole, grazie al coinvolgimento delle associazioni genitori delle Scuole elementari Carlo Pisacane e Federico Di Donato, frequentate dai bambini e bambine di quartieri simbolo dell’Italia interculturale come Torpignattara e l’Esquilino.

Presenti anche perché sono 815mila gli alunni di passaporto straniero iscritti oggi alla scuola italiana (fonte Miur) e diretti interessati dalla Riforma. “Dopo quasi due anni (il 13 ottobre del 2015) dall’approvazione da parte della Camera della proposta di Riforma della legge sulla cittadinanza, il testo ha finalmente iniziato il suo percorso nell’Aula del Senato a partire dallo scorso 15 giugno, dove abbiamo assistito allo storico arrivo in Aula direttamente dalla tribuna. Ora ci aspettiamo che si proceda e si arrivi in tempi rapidissimi all’approvazione definitiva della Riforma.

I senatori e le senatrici sono oggi chiamati ad una scelta importante e responsabile che riguarda l’Italia tutta, hanno il dovere di rendere definitivo un testo che riconosca finalmente come propri figli tutti i bambini e bambine che crescono nel Belpaese, nella scuola italiana dell’obbligo. Vogliamo che i rappresentanti che siedono in Senato e decidono sulle vite dei più piccoli dimostrino concretamente di essere coerenti con quanto hanno dichiarato e votino a favore dello Ius soli temperato e Ius culturae contenuti nel testo n. 2092. Si tratta di una scelta di civiltà, in linea con i valori della nostra Costituzione, perché se i bambini e le bambine non hanno gli stessi diritti, nella nostra democrazia, allora il nostro stesso sistema è più debole e la nostra società ingiusta proprio verso chi dovremmo tutelare innanzitutto.

Per questo porteremo nuovamente le nostre ragioni in piazza il 21 giugno dalle ore 17 davanti al Pantheon di Roma e con noi porteremo tanti palloncini tricolore che rappresentano i diritti dei bambini e delle bambine di Italia non riconosciuti, appesi ad un filo. Analoga iniziativa si terrà nello stesso orario a Torino, in piazza Castello, con palloncini tricolore e diretti interessati pronti a sostenere la Riforma della legge sulla  cittadinanza per le vie della propria città”. Tra le prime adesioni: Movi (Movimento di Volontariato italiano), Comitato di quartiere Torpignattara, Comitato di quartiere La Certosa, Ecomuseo Casilino, Altramente Il movimento #ItalianiSenzaCittadinanza La Campagna L’Italia sono anch’io 

 

Le Acli al flash mob per la cittadinanza
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR