Football No Limits

Football no limits è l’ultimo arrivato nella famiglia del progetti di volontariato internazionale di Ipsia. Sul filone di “Terre e libertà”, progetto di volontariato internazionale, l’ong delle Acli ha deciso di tornare un po’ alle proprie origini e di rimettersi in gioco con un format diverso di campi di animazione.

Infatti Football no limits a differenza dei canonici campi estivi di “Terre e libertà”, si concentrerà esclusivamente sull’animazione sportiva, nello specifico calcio, e solo su un territorio, la Bosnia Erzegovina. 

Lo scopo del progetto è superare le barriere culturali in Bosnia Erzegovina attraverso il gioco del calcio e promuovere il diritto al gioco di ogni bambino come momento di aggregazione, di socializzazione, di crescita sana e sviluppo educativo.

In particolare con le attività si cercherà:

di veicolare la cultura sportiva attraverso il gioco del calcio, promuovendo il suo aspetto educativo e sociale in Bosnia Erzegovina;

di sostenere il lavoro di piccole realtà sportive locali, già esistenti, fornendo un supporto formativo competente;

di creare un format di promozione del gioco del calcio da poter replicare in altre zone disagiate d’Europa e spesso dimenticate, cercando così di contribuire alla loro riqualifica.

Beneficiari diretti del progetto saranno 500/800 bambini dalle città di Bosanska Krupa, Banjua Luka, Novi, Sarajevo e Mostar.

L’iniziativa sarà articolata in 5 giornate/evento di promozione del gioco del calcio nelle piazze principali delle 5 cittadine selezionate dal 16 al 23 luglio, sfruttando l’ondata di entusiasmo data dagli Europei di calcio. 

Il campus itinerante prevede 1 giornata/evento di attività di propedeutica al calcio e micro tornei con l’ausilio di strutture e materiale soprtivo di facile montaggio e trasportabilità.

Le attività saranno condotte da educatori sportivi italiani, qualificati educatori sportivi bosniaci (coinvolti in passato nelle attività sportive promosse da Ipsia), con il supporto delle realtà sportive locali.

Promotori istituzionali dell’iniziativa saranno la rappresentanza diplomatica italiana in Bosnia Erzegovina, federazioni sportive calcistiche italiane e bosniache. E’ prevista inoltre la presenza di sponsor tecnici per la dotazione del materiale sportivo ed il supporto logistico alle attività.

Le tappe dell’iniziativa sono:

16 luglio: Bosanska Krupa – partner N.K. Željzničar Bosanska Krupa

17 luglio: Bosanski Novi/Novi grad – partner F.K. Sloboda

19 luglio: Banja Luka – partner F.K. Mladost Zalužani

21 luglio: Sarajevo – partner F.K. Bosna Sema

23 luglio: Mostar – partner Sportski Savez Grada Mostara

Tutti gli aggiornamenti sul progetto sono disponibili sulla pagina facebook  oppure sul sito di Ipsia

 

 

Football No Limits
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR