Forum lavoro: “Costruiamo gli Stati uniti d’Europa”

“E’ necessario mettere al centro dell’iniziativa europea lo sviluppo economico e il lavoro. Rafforzare l’apertura delle nostre economie nazionali per consentire più libertà di intraprendere e di innovare, e per favorire l’accesso ai migliori prodotti e servizi da parte dei consumatori, coniugata ad una intelligente tutela delle produzioni e delle specificità culturali dei territori e delle loro popolazioni”.E’ quanto afferma il documento del Forum delle persone e delle associazioni di ispirazione cattolica del mondo del lavoro, presentato a Roma lunedì 25 giugno. Le sette sigle, Acli, Coldiretti, Mcl, Cisl, Confcooperative, Compagnia delle Opere, Confartigianato, invocano un’accelerazione nel processo di costruzione degli Stati uniti d’Europa come risposta alla crisi economica.”Chiediamo la promozione di un programma europeo di sostegno all’inserimento lavorativo delle giovani generazioni – continua il documento – che mobiliti il sistema formativo e i protagonisti del mondo economico e sociale, rafforzi i processi di innovazione, favorisca la crescita di una nuova classe dirigente orientata ad affrontare le sfide della globalizzazione”.”Sostenere la costruzione degli “Stati Uniti d’Europa” significa, per noi, costruire una comunità di popoli che crede nella possibilità di affermare un umanesimo universale basato sul riconoscimento dei diritti delle persone e sulla qualità democratica della vita delle istituzioni. Un umanesimo, come insegna Benedetto XVI nella “Caritas in Veritate”, che trae linfa e ispirazione nelle radici cristiane che ispirano la nostra iniziativa e le sappia   sviluppare in una crescita equilibrata e rispettosa di ogni persona e di ogni popolo”. 

Forum lavoro: “Costruiamo gli Stati uniti d’Europa”
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR