Frosinone: Eletto il presidente

Gianrico Rossi è il nuovo presidente delle Acli di Frosinone. Insieme a lui il consiglio provinciale, riuniotsi il 14 luglio per la pirma seduta, ha eletto il vicepresidente vicario Alessandra Testa e il vicepresidente Valentina Colatosti.

Classe 1977, Rossi parallelamente agli studi universitari e all’attività di formatore in materia di sicurezza sul lavoro, inizia a partire dal 2000 a collaborare con l’Unione sportiva delle Acli di Frosinone per l’organizzazione di eventi sportivi,  per giungere nel 2008 all’elezione a presidente provinciale dell’Us Acli di Frosinone.

Alla fine del 2013 arriva la nomina come fiduciario Coni Lazio per l’area Cassino e cassinate, che lo vede tuttora impegnato nel sostegno alla massima istituzione di rappresentanza dello sport.

Attualmente è titolare di uno studio di consulenza aziendale che opera nei settori della sicurezza sul lavoro, della privacy e della consulenza legale.

“Dopo oltre 5 anni di commissariamento – ha commentato Gianrico Rossi – le Acli di Frosinone ripartono puntando su argomenti chiave per il futuro del nostro territorio quali il lavoro, le politiche giovanili e per la famiglia, l’immigrazione e l’inclusione sociale. Questo prestigioso incarico al quale sono stato chiamato vorrei che fosse l’inizio di un percorso virtuoso che veda le Acli di Frosinone protagoniste di un nuovo modo di fare comunità puntando sulla rete sociale e sul dialogo costante con le istituzioni”.

“Un ringraziamento speciale a Umberto Soldatelli – conclude Rossi – che ha guidato, come commissario, le Acli di Frosinone fino al traguardo del nuovo congresso. A lui e a tutto lo staff delle Acli provinciali la riconoscenza mia e di quanti con me intraprenderanno questa nuova avventura che è una sfida per Frosinone e per color che credono ancora sul riscatto e la rinascita economica e culturale del nostro territorio”.

Frosinone: Eletto il presidente
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR