Giornata mondiale del rifugiato: le iniziative di sensibilizzazione

Il 20 giugno si celebra in tutto il mondo la Giornata mondiale del rifugiato. L’appuntamento voluto dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite vuole sensibilizzare l’opinione pubblica sulla condizione di milioni di rifugiati e richiedenti asilo che lasciano le loro case per fuggire da guerre e violenze.

Secondo il rapporto annuale Global Trends dell’Unhcr, circa 65.3 milioni di persone sono state costrette alla fuga nel 2015, rispetto ai 59.5 milioni dell’anno precedente. A livello globale questi numeri significano che 1 persona su 113 è oggi un richiedente asilo, sfollato interno o rifugiato. Fino a 10 anni fa, alla fine del 2005, l’Unhcr registrava circa 6 persone costrette a fuggire dalla propria casa ogni minuto. Oggi questo numero è salito a 24 ogni minuto.

La metà dei rifugiati vengono da Siria, Afghanistan e Somalia. La Colombia, con 6.9 milioni, è il paese con il più alto numero di sfollati interni, seguita dalla Siria, con 6.6 milioni, e l’Iraq, con 4.4 milioni. Lo Yemen è il paese che ha dato origine al maggior numero di nuovi sfollati interni nel 2015: 2.5 milioni di persone, il 9% della sua popolazione.

Per sensibilizzare l’opinione pubblica, l’Unchr ha lanciato diverse iniziative:

Il 18 giugno alle 17.00 si svolgerà allo stadio “Tre Fontane” di Roma una partita di calcio tra l’Associazione italiana calciatori e Liberi Nantes, squadra di richiedenti asili e rifugiati. Il match è a ingresso libero ed è organizzato in collaborazione con l’As Roma.

Tra il 16 e il 18 giugno di svolge in 4 città il Refugees Food Festival. L’evento sarà a Milano il 16 e 20 giugno presso Eataly Smeraldo, a Firenze dal 26 al 30 giugno, a Roma il 20 giugno presso Eataly Ostiense e a Bari il 18 giugno presso Eataly. L’obiettivo è far conoscere agli italiani le culture gastronomiche dei rifugiati.

Il Museo MAXXI di Roma ospiterà dal 20 al 25 giugno l’installazione S.O.S. – Save Our Souls di Achilleas Souras, un progetto per recuperare i giubbotti di salvataggio usati da rifugiati e migranti durante le traversate del Mediterraneo e trasformarli in igloo-rifugio.

Dall’11 al 25 giugno la Galleria Alberto Sordi di Roma ospiterà la mostra fotografica “#WithRefugees” con 8 maxi-foto di Francesco Malavolta, Alessandro Penso e Alessio Romenzi.

La Galleria Alberto Sordi di Roma, il 23 giugno ospita una puntata speciale di WebNotte #WithRefugees, il programma di grande musica dal vivo di Repubblica.it condotto da Ernesto Assante e Gino Castaldo. Nella puntata: giovani ragazzi e ragazze rifugiate incontrano il pubblico e racconteranno la loro storia.

Il 20 giugno inoltre alcuni centri per rifugiati saranno aperti al pubblico per permettere l’incontro con le comunità ospitate.

Giornata mondiale del rifugiato: le iniziative di sensibilizzazione
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR