Gli altri elementi dell’articolo

Tag: di che parliamo?

I tag (etichette) servono per catalogare correttamente un articolo in base agli argomenti fondamentali trattati. Ne bastano 4-5 ed è opportuno evitare tag troppo generici e generalisti: una volta inserito quello relativo al tema principale (es. lavoro), meglio usare etichette specifiche per quel preciso articolo.

Nel nostro caso, vanno inseriti sempre e solo con lettere minuscole anche per acronimi e nomi di persona (e sempre “nome” e “cognome” in questo caso).

Durante la digitazione bisogna valutare la possibilità di inserire, selezionandolo con il click del mouse, tag preesistenti che compaiono intuitivamente dopo il terzo carattere digitato.Se proprio non indispensabile, non duplicare tag preesistenti, magari inseriti con un “genere” o un “numero” diversi.

Dopo aver inserito i tag trovi ora varie “tab” (schede): contenuto, immagine, media, allegati

Contenuto

Puoi scrivere direttamente il tuo testo nel campo vuoto che trovi. Per qualche indicazione di stile, clicca qui

Oppure, se hai precedentemente preparato il tuo testo su un file word o su un file txt, è necessario cliccare rispettivamente sul bottone “Incolla da word” o “Incolla come testo normale” (sono il quarto e il quinto bottone del menù sopra il campo del contenuto). Per incollare il tuo testo basterà posizionarti nella finestra che ti si è aperta e premere contemporaneamente i tasti “Ctrl” e “V”.

Immagine

Cliccare su “Scegli file” e caricare il file desiderato sincerandosi che abbia una misura di base di almeno 650 pixel e una risoluzione a 72 dpi max (risoluzione per il web).

Evitare di utilizzare foto di proprietà altrui senza licenza “creative commons” (Flickr.com) o simili (Wikicommons).

In ogni caso, se la foto non è di nostra proprietà, inserire sempre il credit nella seguente forma: Agenzia (o sito) /nome autore.

Galleria di immagini

Per le gallery, puoi leggere questo articolo.

Media

La tab “Media” ci permette di far comparire a corredo del nostro articolo (nella colonna laterale) un video già presente sulle principali piattaforme web specializzate, prevalentemente YouTube.

Dopo aver cliccato su “Media”, cliccate sulla terza tab della finestra: “Utilizza il sistema di video online”.

Lasciare il preimpostato Youtube in “Seleziona il provider video” e incollare nella tab successiva l’ID del video: si tratta del codice alfanumerico che identifica il vostro video.

Per averlo: andate sulla pagine Youtube del video che volete caricare, cliccate su “Condividi” sotto al titolo del video. Ti apparirà sotto al video un codice tipo questo hhttp://youtu.be/M3_S-pMcFAw .
L’ultima parte dell’indirizzo (in questo caso: M3_S-pMcFAw) è il codice da copiare e incollare nella pagina di editing de tuo articolo nella sezione “media”.

Aggiungere didascalia e crediti, se necessario, per dare maggiori informazioni all’utente che visiterà la pagina.

Allegati

Per allegare un file (word, pdf o mp3) è necessario che questo si trovi già sul documentale del sito. Per caricarlo, segui le istruzioni universali che trovi qui

Dopo essersi assicurati che il documento da allegare sia sul server, cliccare su “Seleziona un file”, cliccare su “Link a un file”, selezionare “Categoria”, cercare il file e selezionarlo, riempire lo spazio “Titolo” con il nome che si vuole abbia l’allegato sulla pagina dell’articolo (qualora non sia adeguato il titolo già inserito) e cliccare su “Inserisci collegamento”.

Suggerimento: per trovare subito un file appena caricato senza selezionare la Categoria, ordinate i file per numero identificativo cliccando su “ID”: il primo file nell’elenco è quello caricato più di recente.

A questo punto l’articolo è completo in tutte le sue parti.

Gli altri elementi dell’articolo
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR