Gorizia, si parla di referendum, senato e titolo V

Le riforme costituzionali sono al centro di due incontri organizzati dalle Acli di Gorizia con il patrocinio del Comune di Gradisca di Isonzo dove si terranno gli appuntamenti.

L’evento dal titolo “Referendum sulla riforma della costituzione: si, no, perché?” si svolgerà in due serate, il 26 e 27 settembre, negli spazi della Sala del consiglio comunale, in via Ciotti 49 a partire dalle ore 20.00. Silvia Paoletti, presidente delle Acli di Gorizia, introdurrà entrambi gli incontri che saranno moderati dal giornalista Selina Tevisan di Voce Isontina.

In particolare, il 26 settembre si parlerà de “Il nuovo senato delle istituzioni territoriali e il nuovo procedimento legislativo”. L’avvocato Pietro Becci, del Foro di Gorizia, guiderà la lettura e la comprensione del testo, mentre argomenteranno per le ragioni del sì al referendum il senatore Alessandro Maran del Partito democratico, e per le ragioni del no l’onorevole Alessandro Fedriga della Lega Nord.

Martedì 27 settembre il tema sarà invece “Il nuovo titolo V della Costituzione, e il rapporto Stato/Regione”. In questo caso la lettura del testo sarà guidata dall’avvocato del Foro di Gorizia Rosanna De Ciantis, mentre gli ospiti del dibattito saranno il consigliere regionale Franco Codega del Pd (per il sì al referendum) e il consigliere regionale Giuseppe Sibau di Autonomia Responsabile (per il no).

Gorizia, si parla di referendum, senato e titolo V
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR