Governo: a settembre reddito d’inclusione

“La conferma data il 9 agosto dal ministro Enrico Giovannini in un'intervista al quotidiano Avvenire, che a metà settembre il governo presenterà una sua proposta sul reddito di inserimento ci riempie di soddisfazione anche se non ci sorprende poiché il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali lo aveva reso noto lo scorso 24 luglio al lancio della proposta sul Reddito di inclusione sociale ed in quella sede aveva annunciato davanti ai vertici di Acli, Caritas, Cgil, Cisl e di altre organizzazioni che danno vita al Patto contro la povertà, la volontà di procedere in tal senso”. Questo il commento di Gianni Bottalico, presidente nazionale delle Acli all'intervista pubblicata oggi dal quotidiano Avvenire al ministro Giovannini.

“Quei mondi – ricorda Bottalico – impegnati a lanciare la proposta del Reis stanno contribuendo al lavoro della commissione governativa che ha lo scopo di definire la proposta dell'esecutivo. Acli e Caritas hanno proposto di siglare un Patto Aperto contro la Povertà a tutti i soggetti sociali interessati. Ci riuniremo a settembre per avviare la campagna di sensibilizzazione in concomitanza con l'iniziativa del governo. Lo scopo è quello di unire le forze e percorrere insieme un cammino finalizzato a promuovere l’introduzione del Reddito d’Inclusione Sociale nel nostro Paese. Il modello di riferimento è quello opposto allo statalismo ed all'assistenzialismo: proponiamo un sistema basato sulla sussidiarietà e sul protagonismo dei territori che aiuti e incentivi chi è in difficoltà ad essere il principale artefice della propria ripresa”.

“Non si può che concordare pienamente – conclude il presidente delle Acli – anche sull'affermazione di Giovannini sul governo Letta: sarebbe un danno per il Paese che le attuali fibrillazioni ne dovessero comportare la caduta. La formula su cui si regge questo governo deve indurre ad archiviare il modello di un bipolarismo artificiale e rissoso per passare invece ad un modello fondato sulla responsabilità e sulla coesione, che richiede partiti capaci di rappresentanza e non i vuoti contenitori elettorali che abbiamo conosciuto nella seconda repubblica”.

Governo: a settembre reddito d’inclusione
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR