Menu
S. Chiara - Giovedì 17 Agosto 2017
A+ A A-

Quando la camorra ha perso: la funzione sociale dei beni confiscati



Venerdì 31 Marzo 2017, dalle ore 16.30 alle 19.00, si terrà l’incontro “Quando la camorra ha perso: la funzione sociale dei beni confiscati”, presso la Sede Provinciale delle Acli di Napoli in Via del Fiumicello, 7, Napoli.  L’evento si inserisce nel Percorso di formazione all’impegno sociale e politico promosso da Acli Napoli e giunto alla sua seconda edizione.

Intervengono Gianvincenzo Nicodemo, Presidente Provinciale delle Acli Città Metropolitana di Napoli, Enza Amato, Consigliere Regionale e Vice Presidente Della Commissione Speciale Antimafia e Beni Confiscati, Angelo Buonomo, Responsabile Libera Campania e Antonio Russo, della Presidenza Nazionale Acli con deleghe alla Politiche sociali e al Welfare. Modera Angelo Vecchione, della Presidenza Acli Napoli.

In allegato il programma dell'evento.

Ultima modifica: Venerdì, 31 Marzo 2017 10:26
Torna in alto

Ultime news dal sito

Ong e migranti, le Acli: prioritario salvare vite umane

Mai come in questo periodo le prime pagine dei giornali sono occupati da un tema molto caro alle ...

Tettamanzi, Rossini: "Esempio di una Chiesa aperta e accogliente"

Si è spento a 83 anni il cardinale Dionigi Tettamanzi. Arcivescovo di Genova dal 1995 al 2002 e d...

Venezuela, l'appello delle Acli: "Aiutateci!"

Il  Venezuela vive un momento di grande tensione politica e sociale. I quotidiani italiani r...

Le Acli ricordano Mimmo Cecchini

Le  Acli provinciali di Ascoli Piceno, con il contributo di Acli Arte e Spettacolo, ricorder...

Cattolici e politica: la lettera di Roberto Rossini al quotidiano Avvenire

La morte di Giovanni Bianchi ha riacceso il dibattito sul ruolo dei cattolici in politica. Tra i ...

Terremoto Centro Italia, un abbraccio lungo un anno

Dal 24 agosto 2016, giorno della prima scossa di terremoto nel Lazio, le Acli hanno immediatament...

Tesseramento Acli 2017

Le Acli

I Temi

Link utili

Seguici su

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui