Il dipartimento Pace a Potenza con Libera per la Giornata della Memoria e dell’Impegno

Si è svolta a Potenza sabato 19 marzo la sedicesima edizione della Giornata della Memoria e dell’Impegno, organizzata ogni anno da Libera. Associazioni nomi e numeri contro le mafie in occasione del primo giorno di primavera per onorare il ricordo di tutte le vittime delle mafie e della criminalità organizzata.Una scelta non casuale, quella del giorno, poichè, come ricordano da Libera, alla cui costituzione le ACLI hanno partecipato nel 1995, “il 21 marzo, primo giorno di primavera, è il simbolo della speranza che si rinnova ed è anche occasione di incontro con i familiari delle vittime che in Libera hanno trovato la forza di risorgere dal loro dramma, elaborando il lutto per una ricerca di giustizia vera e profonda, trasformando il dolore in uno strumento concreto, non violento, di impegno e di azione di pace”. Al corteo che ha animato il 19 marzo le strade di Potenza giungendo infine a piazzale Vincenzo Verrastro, dove sono stati letti tutti i nomi delle vittime di mafia, hanno partecipato, assieme a migliaia di studenti, Alfredo Cucciniello e Achille Tagliaferri, responsabile e coordinatore nazionali del Dipartimento Pace e stili di vita delle Acli.

Il dipartimento Pace a Potenza con Libera per la Giornata della Memoria e dell’Impegno
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR