Il fisco in un tweet: il portale MyCaf diventa “social”

Dal calcolo del mutuo alla cedolare secca per gli affitti, nuovi servizi interattivi per i contribuenti. Consigli e risposte dagli esperti. L’archiviazione digitale di tutta la propria documentazione fiscale. Per gli italiani all’estero: chi ha casa in Italia, potrà calcolare e pagare online la nuova imposta Imu
È online la versione 2.0 di MyCaf.it, il portale di informazioni e servizi fiscali del Caf Acli. 2 milioni e 200 mila cittadini assistiti ogni anno, 1.000 uffici aperti al pubblico e più di 1500 operatori in tutta Italia. A distanza di un anno dall’inaugurazione del sito, restyling grafico e nuovi servizi interattivi a disposizione di tutti i cittadini (non più solo per gli utenti registrati).

Primo tra i caf nazionali, il Caf delle Acli approda sui social network con un profilo su Twitter e Facebook, Google Plus, LinkedIn e YouTube, per intercettare domande e bisogni dei contribuenti ed offrire informazioni e risposte utili.
«Ogni giorno – spiega Michele Mariotto, vicepresidente nazionale del Caf Acli – centinaia di migliaia di utenti cercano risposte sul web a quesiti di ogni tipo, dalle scadenze fiscali ai nuovi obblighi di legge, passando per le opportunità di risparmio sulla tassazione. Noi vogliamo provare a rispondere a questa domanda di consulenza diffusa, sviluppando e mantenendo anche in rete un contatto diretto con i cittadini, nell’ottica di servizio che è propria dei Caf e delle Acli in particolare»
Le novità. Il portale consente di rimanere aggiornati quotidianamente sulle ultime notizie e le scadenze in ambito fiscale. Suggerimenti e consigli in pillole (quicktips) vengono proposti agli utenti per chiarire o migliorare la propria posizione contributiva. Domande e chiarimenti possono essere rivolti direttamente agli esperti fiscali del Caf Acli, mentre per le questioni più ricorrenti si po’ consultare la sezione aggiornata delle Faq.
Altri servizi. Sul portale MyCaf.it è possibile calcolare le imposte e le agevolazioni sull’acquisto della prima casa (o di altri immobili), compresa la quota del mutuo e la detraibilità degli interessi passivi. Si può calcolare e verificare la convenienza della cedolare secca per gli affitti rispetto al regime fiscale ordinario delle locazioni abitative. Due collegamenti esterni rimandano al sito dell’Agenzia dell’Entrate, per calcolare il proprio bollo auto, e al sito dell’Inps, per pagare i contributi dei lavoratori domestici.
Una novità in particolare riguarda gli italiani residenti all’estero. Quanti possiedono un immobile in Italia, potranno calcolare la nuova imposta municipale unica (Imu), dovuta dal 1° gennaio 2012, ed effettuare il pagamento online tramite il portale del Caf Acli, con un’interfaccia in inglese, francese e tedesco (oltre all’italiano).
L’area riservata offre ulteriori informazioni e servizi personalizzati agli utenti registrati (account e password si ricevono all’atto della presentazione del 730 o dell’Isee al Caf Acli): l’archiviazione digitale di tutta la propria documentazione fiscale; l’agenda e le informazioni sulle proprie scadenze; la possibilità di gestire in maniera organizzata il proprio bilancio familiare.
«È una innovazione insieme tecnologica e culturale quella che stiamo provando a portare avanti – afferma Michele Mariotto – L’idea fondamentale è quella di semplificare la vita al cittadino contribuente, rendendolo il più possibile autonomo per ciò che è in grado di fare da solo e affiancandolo con una consulenza personalizzata ogni volta che ne ha bisogno, con un servizio puntuale e personalizzato. Sfruttando da un lato le risorse del Web, dall’altro valorizzando la grande rete di sportelli, uffici e operatori sparsi in tutta Italia».

Il fisco in un tweet: il portale MyCaf diventa “social”
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR