Il vice presidente Tassinari: dalla tassa sulla speculazione le risorse per il Reis

«Le risorse per combattere la povertà e creare nuovo lavoro ci sono: tassa sulla transazioni finanziarie, lotta ai paradisi fiscali e separazione delle banche d’affari da quelle commerciali per rimettere l’economia sui binari di una società più libera dalla paura del futuro».

Così Stefano Tassinari, vice presidente nazionale delle Acli, commenta i dati diffusi dalla Campagna ZeroZeroCinque per l’introduzione della Tassa europea sulle transazioni finanziarie (Ttf) la quale raccoglierebbe in Italia tra i 3 e i 6 miliardi di euro su base annua. È quanto emerge dal recente studio pubblicato da uno dei più autorevoli istituti di ricerca economica tedeschi, il German Institute for Economic Research.

«Più in generale – sostiene Tassinari – se si sceglie di mettere qualche regola certa a quei “sempre più pochi ricchi sempre più ricchi” che accumulano patrimoni e potere giocando sulla crisi, possiamo trovare solide basi sia per un Reddito di inclusione sociale contro la povertà assoluta che per contribuire a un vero piano europeo per il lavoro e lo sviluppo sostenibile».

Il vice presidente Tassinari: dalla tassa sulla speculazione le risorse per il Reis
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR