In lui ho posto il mio compiacimento

Gesù è immerso (battezzato) nello Spirito d’amore del Padre, che riconosce in lui uno capace di compiacerlo. Contempliamo questo mistero d’amore che unisce il Padre, il Figlio e lo Spirito santo che, insieme, ci salvano.

Matteo 3,13-17

In quel tempo, 13 Gesù dalla Galilea venne al Giordano da Giovanni, per farsi battezzare da lui.

14 Giovanni però voleva impedirglielo, dicendo: «Sono io che ho bisogno di essere battezzato da te, e tu vieni da me?». 15 Ma Gesù gli rispose: «Lascia fare per ora, perché conviene che adempiamo ogni giustizia». Allora egli lo lasciò fare.

16 Appena battezzato, Gesù uscì dall’acqua: ed ecco, si aprirono per lui i cieli ed egli vide lo Spirito di Dio discendere come una colomba e venire sopra di lui. 17 Ed ecco una voce dal cielo che diceva: «Questi è il Figlio mio, l’amato: in lui ho posto il mio compiacimento».

Gesù è cresciuto a Nazaret per circa trent’anni. Giovanni era andato nel deserto per annunciare un battesimo di conversione al popolo ebraico. E anche Gesù si reca da lui per condividere questo cammino di purificazione del popolo.

Giovanni, che è profeta, sa chi è Gesù e che la salvezza viene non dal suo battesimo, ma da Gesù stesso. Per questo motivo vuole sottrarsi a questo gesto che ritiene non adeguato per Gesù. Tuttavia è Gesù stesso che lo aiuta a comprendere che ciò che si compirà di li a poco, manifesterà la giustizia di Dio annunciata nelle Scritture.

E in effetti, i segni che accompagnano il battesimo di Gesù, indicano chi egli sia. Su Gesù scende lo Spirito di Dio come segno di vita per l’umanità: lo Spirito vivifica colui che lo riceve e lo abilita a promuovere la vita di tutti nella giustizia e nella pace.

Inoltre la voce di Dio attesta che Gesù è quel figlio che realizzerà la missione del servo di Isaia (il termine greco pais, significa sia figlio che servo). L’amore di Dio per Gesù, di cui Gesù è consapevole e che caratterizza il suo agire, è il motivo del suo essere compiacimento della vita di Gesù, che porterà la salvezza fagli uomini. L’amore di Dio fa vivere ogni uomo e donna: Gesù lo sa e uniforma il suo agire a quello del Padre per la vita di tutti.

(leggi tutto nel documento allegato)

In lui ho posto il mio compiacimento
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR