Inferriate: Non c’è obbligo di comunicazione alla Asl

Devo mettere delle inferriate di sicurezza alle finestre utilizzando le agevolazioni previste dalla legge per il recupero edilizio al 50%. Devo inviare all’Asl la specifica comunicazione? L’invio della comunicazione alla Asl locale non è obbligatoria per tutti, ma viene richiesta solo in alcuni casi, cioè quando le norme sulle condizioni di sicurezza nei cantieri la rendono necessaria. Se volesse comunque inviare la raccomandata alla Asl, la raccomandata A/R deve contenere le seguenti informazioni: – generalità del committente dei lavori e ubicazione degli stessi; – natura dell’intervento da realizzare; – dati identificativi dell’impresa esecutrice dei lavori con esplicita assunzione di responsabilità da parte della medesima; – data di inizio dell’intervento di recupero. Ai fini della validità del bonus del 50% (dal 1° luglio tornerà al 36%) i pagamenti debbono essere effettuati con bonifico bancario o postale da cui risultino: – causale del versamento: “Detrazione ai sensi della Legge 449/97”; – codice fiscale del soggetto che paga; – codice fiscale o numero di partita Iva del beneficiario del pagamento.
Per informazioni: www.caf.acli.it

Inferriate: Non c’è obbligo di comunicazione alla Asl
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR