‘Io riattivo il lavoro’ consegna firme alla Camera

Lunedì 3 giugno il comitato promotore della campagna ‘Io riattivo il lavoro’ depositerà alla Camera le centinaia di migliaia di firme raccolte a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare per l’adozione di “misure per favorire l’emersione alla legalità e la tutela dei lavoratori delle aziende sequestrate e confiscate alla criminalità organizzata”. Lanciata lo scorso mese di ottobre, la campagna – promossa dalla Cgil insieme ad un vasto fronte di associazioni come Anm, Libera, Arci, Acli, LegaCoop, Avviso pubblico, Centro Studi Pio La Torre e Sos Impresa – segnerà un passaggio decisivo lunedì quando a Roma presso la Camera dei deputati alle ore 10 una delegazione di ‘Io riattivo il lavoro’ consegnerà le firme. Successivamente la stessa delegazione terrà una conferenza stampa presso la sala stampa della Camera dei deputati alle ore 12 (ingresso in via della Missione 4) alla quale parteciperanno esponenti delle realtà animatrici della campagna.Rendere le aziende sequestrate e confiscate presidi di legalità democratica ed economica e capaci di garantire lavoro dignitoso e legale è l’obiettivo della campagna ‘Io riattivo il lavoro’ rivolta al paese, alle istituzioni e al governo perché si tutelino i lavoratori delle aziende sottratte alla criminalità organizzata e si valorizzi l’enorme potenziale di sviluppo di queste attività economiche e produttive.

‘Io riattivo il lavoro’ consegna firme alla Camera
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR