L’Europa e l’Italia nello scenario globale

Si è svolto il 16 gennaio scorso, presso la sede nazionale delle Acli in Roma, il seminario “L’Europa e l’Italia nello scenario globale”, il primo di una serie di incontri attraverso i quali le Acli – in Italia e in altri Paesi europei – vogliono approfondire analisi e formulare proposte, in vista delle elezioni europee e del semestre italiano di presidenza dell’Ue.

La relazione centrale del seminario è stata svolta dl prof. Pasquale Ferrara, segretario generale dell’Istituto Universitario Europeo, al quale abbiamo chiesto di aiutarci a comprendere i principali nodi della “politica mondiale”, ma anche – considerata la prossimità delle elezioni europee e del semestre italiano di presidenza dell’Ue – il ruolo dell’Italia e dell’Europa entro questo scenario globale e in continua evoluzione.

Promosso dal Dipartimento Internazionale delle Acli e da Ipsia, il seminario ha inaugurato il percorso che dovrebbe aiutarci ad arrivare a questi due appuntamenti con una più chiara cognizione delle questioni in campo, sviluppando – su queste, o su alcune di queste – una capacità di proposta che interroghi, interpreti e realizzi il nostro ruolo di organizzazione della società civile che è anche parte di reti europee e internazionali.
 

PROGRAMMA

Introduzione
Michele Consiglio, presidenza nazionale Acli, responsabile Politica Estera e Reti Internazionali

Relazione di
Pasquale Ferrara, segretario generale dell’Istituto Universitario Europeo

Interventi
Alfredo Cucciniello, presidenza nazionale Acli, responsabile Pace – Cittadinanza attiva – Servizio civile
Mauro Montalbetti, presidente Ipsia

Conclusione
Gianni Bottalico, presidente nazionale Acli

 

L’Europa e l’Italia nello scenario globale
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR