Ancona: Arriva la campagna “L’Italia sono anch’io”

Il 15 settembre scorso, Marco Moroni, Presidente Regionali delle ACLI Marche, Antonio Russo, Responsabile Immigrazione delle ACLI e Don Flavio Ricci, Direttore della Caritas Diocesana di Ancona hanno illustrato la campagna di raccolta firme per le due proposte di legge di iniziativa popolare finalizzate alla riforma della cittadinanza e al riconoscimento del diritto di voto amministrativo agli stranieri.
Con l’occasione si è costituito il Comitato regionale che provvederà non solamente ad organizzare la raccolta delle firme ma promuoverà tutte le iniziative culturali che debbono accompagnare una simile iniziativa. Qui di seguito il comunicato stampa delle Acli Marche

COMUNICATO STAMPA

Conferenza stampa promossa da Acli e Caritas regionale Marche
Presentata nelle Marche la  Campagna “L’Italia sono anch’io” Una campagna in difesa dei diritti di cittadinanza e del diritto di voto delle persone di origine straniera
Il giorno 15 settembre alle ore 11.30 presso la Sala Conferenze del Centro Caritas “Giovanni Paolo II” in Via Podesti 12 ad Ancona si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della  Campagna “L’Italia sono anch’io” promossa a livello nazionale da un cartello di organizzazioni sociali e del lavoro, cattoliche e laiche , tra le quali le  Acli, la Caritas , l’Arci , la Cgil e l’Ugl.Dopo un’introduzione della Caritas Marche, rappresentata da Don Flavio Ricci, Direttore della Caritas diocesana di Ancona – Osimo, sono stati chiamati ad intervenire alla conferenza stampa Marco Moroni, Presidente regionale delle ACLI Marche, e Antonio Russo, Responsabile Area Immigrazione Presidenza nazionale ACLI e referente nazionale per le ACLI per la Campagna “L’Italia sono anch’io”.Sostenere una nuova prospettiva culturale per l’Italia e modificare il quadro normativo attuale sull’immigrazione relativamente al diritto di cittadinanza e al diritto di voto alle elezioni amministrative per gli stranieri residenti in Italia da almeno 5 anni sono gli obiettivi  –  ha spiegato Russo – alla base delle due leggi di iniziativa popolare depositate lo scorso 2 settembre in Cassazione, che rendono pienamente operativa la fase di raccolta delle firme.Nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia, la Campagna per i diritti di cittadinanza e di voto, cresciuta in un Paese in cui già oggi vivono oltre 5 milioni di persone di origine straniera e circa un milione di bambini e minori nati in Italia ma non italiani di diritto, si pone lo scopo di portare all’attenzione dell’opinione pubblica e del dibattito politico il tema dei diritti di cittadinanza e la possibilità per chiunque nasca o viva nel nostro Paese di partecipare pienamente alle scelte delle comunità.In occasione della conferenza stampa si è costituito, tra le associazioni presenti, il Comitato Promotore regionale Marche della Campagna “L’Italia sono anch’io”. Hanno aderito al comitato le ACLI Marche, l’ARCI Marche, l’ANOLF Marche, la Caritas Marche, la CGIL Marche e la CISL Marche.

La Presidenza regionale ACLI Marche

Ancona: Arriva la campagna “L’Italia sono anch’io”
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR