La donna nella storia delle Acli

Sabato 17 aprile presso il Palazzo della Regione di Trento, alla presenza dell’autrice Silvia Sandri, è stato presentato il libro dal titolo: La donna nella storia delle Acli. I luoghi, i tempi, le persone. All’incontro erano presenti anche il presidente provinciale delle Acli trentine, Arrigo Dalfovo, la responsabile provinciale del Coordinamento donne Luisa Masera, la responsabile nazionale del Coordinamento donne Maria Grazia Fasoli e varie autorità istituzionali.

Il volume è frutto, come sottolinea Maria Grazia Fasoli nella sua prefazione, “della passione associativa e culturale delle donne delle Acli trentine” e contiene una raccolta di testimonianze utili a ricostruire la presenza femminile nel movimento locale. Quella che viene ricomposta è una storia che parte dal territorio per combinarsi con quella nazionale e mette a fuoco il valore aggiunto portato dalle donne all’interno dell’associazione e della sua azione sociale.
Attraverso una ricca ed interessante documentazione locale, sia cartacea che fotografica, viene restituita con chiarezza la costante e significativa presenza delle donne nel movimento trentino, nonché i contenuti, le proposte, le aspettative di cui lo hanno arricchito, sempre nel desiderio di esserci e di mettersi in gioco.
L’arco temporale che viene considerato nel volume spazia dal 1953 ai giorni nostri, accompagnando tutti momenti salienti della storia dell’organizzazione territoriale.

La donna nella storia delle Acli
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR