La famiglia prima nella lista delle politiche 2013

Poche ore al voto: anche le Acli “corrono per la famiglia”. L’intervento in video del presidente Bottalico

L’attuale crisi ha influenzato, in modi e in proporzioni diverse, tutti gli ambiti e i soggetti della nostra società, colpendo in modo particolare la famiglia.
Nel nostro Paese, la famiglia, da sempre preziosa risorsa di coesione e di solidarietà, mostra però i primi segni di cedimento; essa è sempre più sola, indebitata e ostacolata nel suo rigenerarsi. Ecco perché è urgente porre particolare attenzione a questo soggetto, attualmente fra i più fragili ma anche tra i più generativi di ripresa sociale, se opportunamente sostenuto.
In questo momento di caos politico,  il Forum delle Associazioni Familiari ha dunque fatto la sua campagna, una campagna a favore della famiglia, basata su una piattaforma composta da sette “Sì alla famiglia”.
La piattaforma operativa-valorialePiù famiglia oggi, più Italia domani”, elaborata dalle 50 associazioni del Forum (di cui le ACLI fanno parte) e presentata alle principali forze politiche del Paese, ha l’obiettivo di restituire ai cittadini speranza e fiducia, raccogliendo l’impegno dei candidati sulla famiglia, generatore per eccellenza di questi due sentimenti.
Ad oggi vi hanno aderito oltre 300 politici, ma al Forum non basta una semplice adesione. L’Associazione, proponendosi come “spina nel fianco del nuovo Governo”, si impegnerà, infatti, a verificare e valutare l’effettiva attuazione dei sette punti della Piattaforma da parte dei politici che l’hanno sottoscritta, attraverso un esame continuo della loro azione. Ciò al fine di dare finalmente vita ad una politica della concretezza piuttosto che a quella delle parole.

La famiglia prima nella lista delle politiche 2013
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR