La funzione Comunicazione, immagine ed editoria

Comunicare le Acli con uno stile unico, coordinato e innovativo. Questo lo scopo della funzione Comunicazione immagine editoria delle Acli, nata nel 2000 per promuovere in modo coerente la comunicazione e l’immagine delle Associazioni cristiane lavoratori italiani.
La funzione interseca tutte le linee di programma delle Acli, rispetto alle quali:a) mette a disposizione gli strumenti informativi tradizionali (ufficio stampa, editoria, periodici) e quelli basati sulle nuove tecnologie;
b) offre un supporto per la progettazione di campagne mirate, contribuendo alla definizione e predisposizione di iniziative e mezzi specifici di promozione e diffusione;
c) effettua una funzione di raccordo e sinergia interprogettuale, definendo criteri di promozione dell’immagine e di comunicazione coordinati ed innovativi.
In un contesto globale che tende a mettersi sempre di più “in rete”, le Acli non possono assistere da spettatrici, o solo da consumatrici, a queste evoluzioni, pur tenendo conto delle proprie risorse e delle proprie specifiche responsabilità.

La funzione Comunicazione, immagine ed editoria
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR