La santità di Dio e l’uomo peccatore

10 febbraio 2013 – V Domenica Tempo Ordinario – Anno C

La santità di Dio non gli impedisce di incontrare l’uomo peccatore. Al contrario: è proprio perché è santo che Dio si avvicina all’uomo per renderlo santo: «Siate santi, perché io, il Signore, vostro Dio, sono santo» (Lev 19,2)Luca 5,1-11 
In quel tempo, 1 mentre la folla gli faceva ressa attorno per ascoltare la parola di Dio, Gesù, stando presso il lago di Gennèsaret, 2 vide due barche accostate alla sponda. I pescatori erano scesi e lavavano le reti. 3 Salì in una barca, che era di Simone, e lo pregò di scostarsi un poco da terra. Sedette e insegnava alle folle dalla barca.
4 Quando ebbe finito di parlare, disse a Simone: «Prendi il largo e gettate le vostre reti per la pesca». 5 Simone rispose: «Maestro, abbiamo faticato tutta la notte e non abbiamo preso nulla; ma sulla tua parola getterò le reti». 6 Fecero così e presero una quantità enorme di pesci e le loro reti quasi si rompevano. 7 Allora fecero cenno ai compagni dell’altra barca, che venissero ad aiutarli. Essi vennero e riempirono tutte e due le barche fino a farle quasi affondare.
8 Al vedere questo, Simon Pietro si gettò alle ginocchia di Gesù, dicendo: «Signore, allontanati da me, perché sono un peccatore». 9 Lo stupore infatti aveva invaso lui e tutti quelli che erano con lui, per la pesca che avevano fatto; 10 così pure Giacomo e Giovanni, figli di Zebedèo, che erano soci di Simone. Gesù disse a Simone: «Non temere; d’ora in poi sarai pescatore di uomini».
11 E, tirate le barche a terra, lasciarono tutto e lo seguirono.
Gesù ha annunciato a Nazaret che lo Spirito del Signore lo ha mandato ad annunciare l’anno di grazia, il regno di Dio. Siamo ora sulla riva del lago e la gente si accalca attorno a Gesù perché vuole ascoltare la sua parola di salvezza. Gesù utilizza la barca di Simone per poter parlare meglio alla gente e chiede la sua collaborazione. Pietro assiste alla predicazione di Gesù che gli chiede di andare a pescare di giorno, tempo non adeguato per pescare.
Simone obietta che ha già faticato molto di notte, ma che si fida della sua parola, dopo averlo ascoltato mentre parlava alla folla sulla riva del lago. Simone non era stato un ascoltatore distratto delle parole di Gesù, ma subito vi aveva aderito, sentendole vitali per lui.
(Leggi tutto nel documento correlato sotto l’immagine a sinistra)

La santità di Dio e l’uomo peccatore
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR