L’area servizio civile

In un contesto sociale complesso e frammentato, in un tempo in cui le generazioni faticano a dialogare, la Repubblica italiana ha saputo dotarsi di una straordinaria risorsa educativa, ancora oggi poco riconosciuta e valorizzata: si tratta del Servizio civile nazionale, istituito con legge n. 64 del 2001.
Le caratteristiche per fare di questa esperienza un laboratorio educativo pubblico permanente ci sono tutte: un istituto voluto dallo Stato al quale cooperano stabilmente, tra gli altri, numerosi enti del privato sociale; un riferimento valoriale condiviso, sintetizzabile nell’espressione “difesa non armata e nonviolenta della Patria”; la proposta di un’esperienza caratterizzata da un fare connesso ad un riflettere, che mette in relazione giovani e adulti su obiettivi progettuali di utilità sociale; l’individuazione chiara di una funzione educativa per l’operatore locale di progetto, definito “maestro” per il giovane in servizio civile.
La forte attenzione alla formazione, generale e specifica, e la valenza educativa di un’esperienza, continuativa e organizzata, di servizio e di solidarietà rappresentano il cuore del servizio civile: un anno di impegno durante il quale apprendere a collaborare con altri, in una realtà sociale complessa, in vista del bene comune.
Per informazioni e contatti: serviziocivile@acli.it

L’area servizio civile
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR