Lavoro domestico: anche Germania e Sud Africa ratificano la C189

Oltre a Bolivia, Filippine, Italia, Mauritius, Nicaragua, Paraguay, Uruguay, anche Germania e Sud Africa hanno ratificato la Convenzione 189 sui diritti delle lavoratrici e dei lavoratori domestici. La Germania è il secondo paese europeo a procedere nella direzine di un maggior riconoscimento di tale categoria di lavoratori. Un riconoscimento che avviene grazie all’appoggio dato da subito da parte del Cancelliere Angela Merkel, ritenendo la Convenzione in sintonia con la politica del suo governo.

Si stima che in Germania ad oggi vi siano circa 700 mila lavoratori domestici che rientano nell’economia sommersa, ovvero lavorano “in nero”.
Per saperne di più:
Link a sito ItucLink a sito ILO

Lavoro domestico: anche Germania e Sud Africa ratificano la C189
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR