Lavoro: Forum dei cattolici “per un nuovo Mezzogiorno”

Si svolgerà domani, martedì 28 settembre, in simultanea da quattro importanti piazze del Sud Italia – Napoli, Bari, Reggio Calabria e Palermo – la manifestazione nazionale per il Mezzogiorno promossa dal Forum delle persone e delle associazioni di ispirazione cattolica nel mondo del lavoro, cui aderiscono le Acli insieme con Cisl, Mcl, Compagnia delle Opere, Confcooperative, e Confartigianato.”Classe dirigente, Bene comune, Sviluppo. Ripartire dai Valori per un Nuovo Mezzogiorno” è questo il titolo dell’iniziativa che vuole essere una prima risposta del mondo del lavoro al recente documento della Cei sul Mezzogiorno d’Italia. Quattro manifestazioni collegate in rete telematica per rilanciare e sostenere i contenuti di un documento, un appello rivolto a quanti nel Sud si riconoscono nei valori della Dottrina sociale della Chiesa (associazioni, intellettuali, docenti, operatori della comunicazione, imprenditori, politici e amministratori) ad impegnare i propri comportamenti su cinque punti programmatici.

Il primo. Rendere trasparente l’azione delle istituzioni e dell’amministrazione pubblica, individuando obiettivi di miglioramento dei servizi monitorabili e introducendo una Carte dei diritti dei cittadini che preveda anche forme di tutela degli utenti e sanzioni per le inadempienze delle amministrazioni.Il secondo punto. Rifiutare di utilizzare la pubblica amministrazione, anche nelle sue varie articolazioni di società ed enti, come fonte di assunzione in risposta ai gravi problemi di occupazione. La via meastra per dare risposta ai problemi occupazionali deve essere quella di favorire le imprese che investono in mezzi tecnici e risorse umane, con regolari rapporti di lavoro.Il terzo impegno. Promuovere programmi di educazione alla legalità e al rispetto delle regole di civile convivenza, favorendo processi di partecipazione sociale e di promozione dell’impresa autonoma ed a proprietà diffusa, coinvolgendo scuole, università, associazionismo imprenditoriale e sindacale, volontariato.Quarto. Favorire l’inserimento lavorativo di giovani e delle donne attraverso l’adozione di contratti di lavoro con finalità formativa-occupazionale, di programma finalizzati all’altra formazione, l’accesso la credito per la promozione d’impresa.L’ultimo impegno. Contrastare la povertà dilagante e sostenere le famiglie nell’affrontare i problemi della non autosufficienza, dell’abbandono, del degrado abitativo e relazionale che investe soprattutto le aree metropolitane.Le Acli parteciperanno numerose a tutte e 4 le iniziative di Napoli, Bari, Reggio Calabria e Palermo, che si svolgeranno contemporaneamente nella mattinata di domani. Gli interventi di apertura e di chiusura saranno trasmessi in videoconferenza simultanea, così pure l’intervento dell’arcivescovo di Napoli, il cardinale Crescenzio Sepe. Il presidente nazionale delle Acli Andrea Olivero parteciperà alla manifestazione dal capoluogo siciliano.(Scarica il documento completo)

Lavoro: Forum dei cattolici “per un nuovo Mezzogiorno”
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR