Lavoro: Olivero, ‘Si può arrivare a riforma condivisa’

Il presidente delle Acli esprime fiducia sull’esito del confronto appena avviato

«E’ stato dato avvio ad un percorso serio di confronto tra le parti. Malgrado le difficoltà, sono fiducioso che si manifesterà la volontà e si troveranno le condizioni per arrivare ad un risultato condiviso. Sarà una grande fatica, ma non è impossibile».   Lo afferma il presidente nazionale delle Acli, Andrea Olivero, commentando l’apertura del tavolo di confronto tra governo e parti sociali sulla riforma del mercato del lavoro.  «È necessario garantire una maggiore tutela a quanti si trovano in una situazione di flessibilità, evitando contestualmente di ingessare eccessivamente il mercato del lavoro. Bisogna trovare il giusto punto di equilibrio tra queste due esigenze entrambe necessarie».   Per il presidente delle Acli, che hanno presentato nei giorni scorsi al ministro Elsa Fornero la loro proposta, «è il momento di entrare nel merito delle questioni, con la pazienza della trattativa ma anche con il coraggio del cambiamento». «Quello che è certo, è che non possiamo lasciare le cose così come sono, condannando i nostri giovani alla drammatica precarietà in cui oggi versano».  

Lavoro: Olivero, ‘Si può arrivare a riforma condivisa’
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR