Le Acli all’incontro con il Papa per la famiglia sabato 4 ottobre

 “Le Acli si preparano con l’anima e con la mente al solenne incontro di preghiera con Papa Francesco, promosso per il 4 ottobre dalla Cei, alla vigilia dell’Assemblea generale straordinaria del Sinodo dei vescovi“, afferma Gianni Bottalico, presidente nazionale delle Acli ”. Dai territori è forte il desiderio di unirsi con il Papa nella preghiera per la famiglia e numerosi pullman di aclisti provenienti da ogni parte d’Italia raggiungeranno sabato prossimo Piazza San Pietro.

“Le Acli, inoltre, – prosegue Bottalico – chiedono al governo che sta mettendo a punto la prossima legge di stabilità, di realizzare concreti interventi fiscali di sostegno alla famiglia e ne propongono uno in particolare: alzare il limite di reddito che consente di usufruire delle detrazioni fiscali per i carichi di famiglia.

È assurdo – conclude Bottalico – che per essere considerati a carico i familiari, i figli soprattutto, non devono superare il limite di reddito anno di euro 2.840,51, che non è mai stato aggiornato dal 1996, tanto è vero che la cifra attuale è la semplice trasposizione in euro del limite del 1996 di lire 5.500.000.

Pertanto chiediamo che il suddetto limite di reddito venga innalzato come minimo a 5.000 euro lordi, dando in tal modo un incentivo al lavoro per i giovani. Oggi succede infatti che a molti giovani non risulta conveniente svolgere qualche lavoretto in quanto ciò si ripercuote negativamente sul bilancio familiare, facendo facilmente saltare per i genitori contribuenti il diritto alle detrazioni per i figli a carico”.

 

Le Acli all’incontro con il Papa per la famiglia sabato 4 ottobre
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR