Le Acli alla marcia per il clima

Le Acli partecipano con convinzione e determinazione alla mobilitazione di domenica 29 novembre 2015 promossa dalla Coalizione Italiana “Parigi 2015: mobilitiamoci per il clima” cui hanno aderito oltre 150 organizzazioni della società civile.

«I fatti accaduti nelle ultime settimane a Parigi, a Beirut, Baghdad, Bamako e nei cieli del Sinai e in Turchia – afferma Alfredo Cucciniello, responsabile Pace della presidenza nazionale Acli –  confermano quanto asserito e denunciato da Papa Francesco a riguardo della terza guerra mondiale, combattuta a pezzi, in diverse aree del Pianeta. L’Organizzazione delle Nazioni Unite ci ricorda che negli ultimi 20 anni si contano più di 600.000 vittime, e circa il 90% di queste nei Paesi poveri e in via di sviluppo.

I temi della pace, oggi più che mai, non possono essere disgiunti dai temi della povertà, dell’ambiente e dei mutamenti climatici che in questi ultimi anni sono stati elementi importanti e decisivi delle migrazioni di massa.

La manifestazione di Roma è la tappa italiana della Marcia Globale per il clima, che attraverserà i cinque continenti e oltre 150 capitali mondiali alla vigilia della COP 21 di Parigi, nella quale i Capi di Stato di oltre 190 Paesi negozieranno per trovare un accordo fondamentale per il clima e per il futuro del mondo. Essa è stata preceduta da altre iniziative di avvicinamento significative, alle quali hanno partecipato diverse sedi territoriali delle Acli.

Anche in questa occasione, – conclude Cucciniello – le Acli confermano pertanto il loro impegno per la pace e la giustizia sociale, mobilitandosi insieme alla coalizione italiana e a migliaia di cittadini di tutto il mondo per chiedere ai propri rappresentanti un accordo che assicuri un futuro giusto e sostenibile per tutto il pianeta, per eliminare le emissioni di gas serra, per uscire dall’era del fossile e limitare il riscaldamento globale».

Le Acli alla marcia per il clima
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR