Le Acli manifestano solidarietà al Consorzio Goel

Le Acli esprimono solidarietà al Consorzio Goel, al Comune e alla comunità di Caulonia, a seguito dell’atto di violenza compiuto da ignoti ai danni di locale che il Consorzio stava predisponendo come laboratorio di inserimento lavorativo per gli immigrati rifugiati politici presenti nei propri progetti di accoglienza.

In un comunicato firmato da Antonio Russo, responsabile dell’area Immigrazione delle Acli, si conferma fiducia negli organismi inquirenti e si invita a non abbassare la guardia o, peggio ancora, a sottovalutare il ripetersi di questi fenomeni in quanto ciò significherebbe indietreggiare di fronte a chi attacca i cittadini e lo Stato e non solo gli immigrati.
Le Acli si schierano così a fianco di una comunità virtuosa che nel tempo ha dato una straordinaria dimostrazione della sua capacità di accogliere e di farsi carico di giovani africani, curdi, palestinesi e pakistani, auspicando che al più presto si possa dare  vita a tutti i progetti in cantiere.
 

Le Acli manifestano solidarietà al Consorzio Goel
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR