Le Acli: una società migliore, a partire dalla famiglia

“Le Acli si uniscono alla preghiera della Chiesa perché il Sinodo possa trovare risposte concrete ai tanti problemi che le famiglie devono affrontare”, afferma Santino Scirè, responsabile Famiglia e vicepresidente nazionale delle Acli, che ha guidato la delegazione delle Acli questa sera in piazza San Pietro alla Veglia di preghiera in preparazione della XIV Assemblea generale del Sinodo dei Vescovi.

“Papa Francesco – prosegue Scirè – ci ha invitati a riflettere sul valore della famiglia come luogo privilegiato per la trasmissione della fede, come luogo in cui si preservano i valori, le norme di rispetto, cura e riconoscimento della persona umana. E ancora, è in famiglia che si fonda la fiducia e che si vive la prima esperienza di fraternità, disponendosi alla solidarietà e al dono di sé.

E in questa giornata – conclude Santino Scirè – in cui ricorre l’anniversario del tragico naufragio di migranti avvenuto a Lampedusa, il nostro pensiero va a quelle vittime e a tutte le famiglie perite nel Mediterraneo alla ricerca di un avvenire migliore. Questa solidarietà che parte dalla famiglia va estesa a tutti, e le Acli, negli ambiti in cui operano, sono impegnate a recepire la lezione che viene dalla famiglia per rendere l’intera società migliore”.

Le Acli: una società migliore, a partire dalla famiglia
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR