Menu
S. Turibio - Giovedì 23 Marzo 2017
A+ A A-

Iref

L'Istituto di ricerche educative e formative (Iref), è stato fondato nel 1968 dalle Acli con l’obiettivo di progettare ed eseguire attività di ricerca in campo sociale. Oggi può vantare un’esperienza quarantennale e numerosi progetti di ricerca compiuti in ambito locale, nazionale ed europeo. Negli anni ha avviato collaborazioni importanti con altri enti di ricerca e Università, sia in Italia che all’estero, e ha svolto indagini e consulenze per conto di numerosi committenti come organizzazioni internazionali, enti pubblici, istituzioni economiche e sociali, organizzazioni non profit.

I suoi focus di ricerca vertono attorno a temi rilevanti come il Terzo settore e le nuove soggettività sociali; il welfare, la famiglia e le pari opportunità; si estendono al tema del lavoro e dell’etica d’impresa, fino a considerare le nuove dinamiche sociali e culturali legate alle nuove generazioni e ai processi migratori.

Negli anni la fama dell’Istituto è cresciuta grazie alla realizzazione del Rapporto sull’Associazionismo sociale: un programma di ricerca longitudinale che dal 1984 analizza, con cadenza biennale, le forme di partecipazione sociale e l’impegno volontario dei cittadini italiani nelle diverse famiglie del Terzo settore, con l’obiettivo di interpretare il fenomeno associativo dal basso, esaminando i soggetti che sono espressione di mutualismo, solidarietà, gratuità tra individui. 

Lo stile di ricerca Iref si caratterizza per la sua poliedricità: la combinazione di metodi quantitativi(survey, analisi secondarie di dati e archivi statistici) e qualitativi(studi caso, focus group, analisi di scenario e interviste a testimoni privilegiati), ha dato vita ad un approccio flessibile che trova un’efficace e puntuale applicazione grazie ad uno staff di ricercatori completo e qualificato.

Il sito dell'Iref

Ultime news dal sito

Ascoli Piceno: "Parliamone", incontro sulla violenza contro le donne

La violenza sulle donne è il tema dell’incontro “Parliamone” organizzato dalle Acli insieme al Co...

Cagliari: torna "Diritti in piazza"

Torna diritti in piazza, la campagna delle Acli di Cagliari per far conoscere i servizi e le atti...

"Accogliere immigrati l'espressione migliore di come fare politica" (l'Unità, 18…

In un'intervista al quotidiano, il presidente nazionale delle Acli Roberto Rossini appoggia la pr...

Avellino: le Acli con Libera per le vittime delle mafie

«Prima di combattere le mafie devi farti un autoesame di coscienza e poi, dopo aver sconfitto la ...

Uniti e in pace per un'Europa più forte. Guarda la fotogallery

Una bandiera della pace e una dell'Europa. Una accanto all'atra. Per ribadire come una sia indisp...

“Angelo, una storia vera". Il rientro nella società dei giovani detenuti

Un progetto per portare i giovani detenuti fuori dal carcere e dentro la società, con benefici in...

Tesseramento Acli 2017

Le Acli

I Temi

Link utili

Seguici su

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui