Le indennità della Cassa colf

Ho sentito parlare della Cassa Colf, di cosa si tratta?La Cassa Colf ha lo scopo di fornire alcune prestazioni integrative e sostitutive delle prestazioni sociali pubbliche obbligatorie, sia a favore del lavoratore che a favore del datore di lavoro domestico, compresi gli eventuali aventi causa (ad esempio nel caso degli eredi di entrambi).Il lavoratore ha diritto a: – Indennità giornaliera pari a 20,00 euro nel caso in cui sia stato ricoverato, con o senza intervento chirurgico, per malattia, infortunio o parto, per ciascun giorno di ricovero successivo al 2° e per un periodo non superiore a 20 giorni per anno civile;

Indennità giornaliera di convalescenza pari a 20,00 euro per il lavoratore che successivamente a un ricovero di durata pari o superiore a tre giorni, non sia in grado di svolgere la propria attività lavorativa, o, comunque, in caso di parto con intervento chirurgico, per il periodo di convalescenza certificato dal medico, per un massimo di 10 giorni per anno civile.- Rimborso delle spese sostenute per ticket di alta specializzazione fino a 300,00 euro per anno civile.Per quanto riguarda il datore di lavoro, la Cassa Colf garantisce la copertura della responsabilità civile del datore di lavoro in caso di infortunio del lavoratore fino a 50.000,00 euro l’anno.L’erogazione di queste prestazioni è subordinata all’iscrizione alla Cassa, che avviene tramite gli ordinari bollettini Inps, il cui importo da versare viene maggiorato del così detto “contributo di assistenza contrattuale” pari a 0,03 euro orari di cui 0,01 euro a carico del lavoratore.Il lavoratore ha diritto alle prestazioni di cui sopra se risultano versati a suo nome, anche da parte di datori di lavoro diversi, nei quattro trimestri precedenti all’evento, contributi di assistenza contrattuale pari ad almeno 25,00 euro.

Le indennità della Cassa colf
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR