Menu
S. Eustachio - Mercoledì 20 Settembre 2017
A+ A A-

Voucher, Rossini: “La politica normi su situazioni lavorative rimaste senza regole"

  • Scritto da  Ufficio stampa


“La decisione di abolire i buoni lavoro toglie una forma di regolazione del lavoro”. Lo afferma Roberto Rossini, presidente delle Acli, in merito alla decisione del governo Gentiloni di abolire il buono lavoro.  “Il loro uso – continua Rossini - si era trasformato in abuso: per questo eravamo favorevoli a importanti modifiche che avrebbero riportato lo strumento in linea con gli obiettivi per i quali fu introdotto, ossia far emergere il lavoro nero e fornire alcune tutele ai lavoratori più deboli. Condividiamo – aggiunge il presidente delle Acli -  la decisione politica di non dividersi sui temi del lavoro sottoponendosi ad un referendum che avrebbe rischiato di spaccare il mondo del lavoro. Ma toccherà poi alla politica stessa riprendere questa materia per poter disciplinare alcune situazioni lavorative che esistono e vanno normate”.

“Noi rimaniamo convinti – aggiunge Santino Scirè, consigliere di presidenza con delega al lavoro -  che la soluzione non sia l’eliminazione dei voucher, ma un loro utilizzo solo per il lavoro realmente occasionale ed accessorio. Quello che proponiamo è la distinzione di due voucher: uno per attività a favore di privati e uno per le imprese e gli enti pubblici. Nel primo caso dovranno essere utilizzati solo saltuariamente, con limitazioni circa la durata per entrambe le parti. Per le imprese – aggiunge l’esponente delle Acli –  il ricorso al voucher non deve risultare economicamente più conveniente e in nessun modo concorrenziale rispetto ad altri tipi di rapporto di lavoro”.

Sul sito internet delle Acli è consultabile, nell’area “I documenti delle Acli”, il position paper sui voucher. Si tratta di un documento, approvato dalla presidenza nazionale delle Acli, nel quale l’associazione esprime in maniera ufficiale la propria posizione sull’argomento.

Torna in alto

Ultime news dal sito

Varese: concorso "Web-Care tra valori e limiti. Da Lettera a una professoressa alle e…

In occasione dei cinquant’anni della scomparsa di don Lorenzo Milani e della pubblicazione di Let...

Trento: al via il progetto "Due passi in salute con le Acli"

Martedi 19 settembre le Acli trentine presentano il progetto “Due passi in salute con le Acli” pr...

Giacomo Carta nuovo coordinatore nazionale GA

Giacomo Carta è il nuovo coordinatore nazionale dei Giovani delle Acli (GA). Trent’anni, sardo, C...

Chiuso a Napoli il 50° Incontro nazionale di studi

Si è chiuso oggi a Napoli il 50° Incontro nazionale di studi delle Acli, che quest’anno ha avuto ...

Delrio: "Consip fatto gravissimo, a rischio democrazia del Paese"

"Il fatto della Consip è gravissimo. Bisogna indagare la verità perché è a rischio la tenuta dell...

Furlan: "Valorizzare le imprese che formano i giovani"

La segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, si aspetta dalla prossima finanziaria che si...

Le Acli

I Temi

Link utili

Seguici su

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui