Menu
S. Mariano - Domenica 30 Aprile 2017
A+ A A-

Acli, la riforma terzo settore

  • Scritto da  Ufficio stampa


Di fronte alla crescita delle diseguaglianze e della povertà e all’alimentarsi di un clima di disaffezione civile, il Terzo settore può rappresentare un risveglio della democrazia, attraverso il quale le persone e le comunità osano fare di più, concretamente e quotidianamente, per generare e reclamare un domani migliore, più giusto, solidale e sostenibile.
È quanto affermano le Acli, commentando il percorso di riforma del Terzo settore. “Dopo l’approvazione del decreto legislativo sul Servizio Civile Universale – afferma Roberto Rossini, presidente nazionale delle Acli - la riforma del Terzo settore deve puntare ad essere un buon “codice della strada”, che non dica dove si deve andare, ma che aiuti a non uscire di strada”.
Le Acli guardano con fiducia a un percorso che coinvolga effettivamente le rappresentanze del Terzo settore - in particolare il Forum del Terzo Settore - per rispondere in modo efficace a tre esigenze di fondo: chiarire e delimitare che cosa sia il Terzo settore; semplificare effettivamente l’attività di chi opera nel Terzo settore e promuoverne le esperienze.
“La riforma potrà essere utile – afferma Stefano Tassinari, responsabile Acli per il Terzo settore – solo se si guarda al Terzo settore come una trama per raccontare una nuova stagione civile e popolare e non come un rimedio per sanare responsabilità collettive eluse”.
In attesa dei decreti legislativi, le Acli chiedono che si valorizzi e si renda sostenibile il sistema previsto per l’autocontrollo e si riconosca definitivamente l’esistenza di un’economia solidale e condivisa, che il Terzo settore intercetta e anima. L’invito dell’associazione cristiana, inoltre, è che sia riconosciuto e premiato il valore della promozione sociale, della partecipazione e della democrazia, determinante in una società in cui i legami sociali sono sempre più deboli.

 

 

Ultima modifica: Venerdì, 07 Aprile 2017 12:45
Torna in alto

Ultime news dal sito

Le Acli nazionali in piazza a Bologna per il 1° maggio

“La festa del primo maggio è l’occasione per ribadire da che parte stare. Le Acli ribadiscono la ...

1 maggio: le Acli e il lavoro

In occasione della festività del Primo Maggio le Acli ancora una volta vogliono rinnovare il loro...

"Ero straniero”, il 1 maggio parte la raccolta firme sulla legge popolare

Prenderà il via lunedì 1 maggio la raccolta firme sulla proposta di legge di iniziativa popolare ...

Pane, lavoro e democrazia

Considerazioni politiche del presidente nazionale Acli Roberto Rossini, al Consiglio Nazionale de...

Le Acli e l'affaire Moro

“Il gravissimo e sanguinoso attentato dell’On. Moro e la morte di cinque agenti della scorta sdeg...

Latina: nasce il Forum del Terzo settore provinciale

Il 19 aprile una serie di associazioni, tra cui le Acli di Latina, ha dato vita al Forum territor...

Le Acli

I Temi

Link utili

Seguici su

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui