Menu
S. Paolino - Giovedì 22 Giugno 2017
A+ A A-

Cagliari: Sportello di aiuto per russofoni



In Sardegna abitano e lavorano quasi 3.000 persone di lingua russa. Per loro le Acli di Cagliari hanno aperto uno sportello di ascolto e sostegno psicologico.

Lo sportello nasce per aiutare i russofoni – sono ucraini, russi e bielorussi – a comunicare le difficoltà che trovano in un paese tanto lontano da casa.

“Abitare in un paese straniero dove, oltre lingua e clima, tutto è organizzato in modo diverso e le persone pensano in modo diverso – spiegano le Acli di Cagliari – è difficile e può causare ansia e depressione. Parlare con qualcuno, in queste situazioni, diventa essenziale”.

Lo sportello, che si trova nella sede delle Acli (Via Marconi 4 a Cagliari) funziona su appuntamento.

Per informazioni e appuntamenti: acliprovincialicagliari@gmail.com.

Torna in alto

Ultime news dal sito

Grano contaminato, la solidarietà di Acli Terra agli agricoltori

“Acli Terra è al fianco degli agricoltori e ha come obiettivo primario la tutela delle tipicità l...

"Il sostegno di Papa Francesco a Ero Straniero è un grande dono"

Un grande dono, che darà ancora più forza al nostro messaggio e alla nostra campagna. E una solle...

Prato: incontro "Caratteristiche sulle tre grandi famiglie mafiose"

Si intitola “Caratteristiche sulle tre grandi famiglie mafiose” l’incontro organizzato dal circol...

Le Acli al flash mob per la cittadinanza

Il movimento #ItalianiSenzaCittadinanza e la Campagna L’Italia sono anch’io promuovono il flash m...

Ius soli: l'intervista di Radio Vaticana ad Antonio Russo

"La legge prevede uno ‘ius soli temperato, nel senso che i requisiti per l’acquisto della cittadi...

Sardegna: Giovani e Sarajevo al centro delle prossime iniziative di Ipsia

La presentazione di un libro e un laboratorio per giovani sono le prossime iniziative dell’Ipsia ...

Tesseramento Acli 2017

Le Acli

I Temi

Link utili

Seguici su

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui