Menu
S. Lorenzo - Venerdì 21 Luglio 2017
A+ A A-

Cagliari: Sportello di aiuto per russofoni



In Sardegna abitano e lavorano quasi 3.000 persone di lingua russa. Per loro le Acli di Cagliari hanno aperto uno sportello di ascolto e sostegno psicologico.

Lo sportello nasce per aiutare i russofoni – sono ucraini, russi e bielorussi – a comunicare le difficoltà che trovano in un paese tanto lontano da casa.

“Abitare in un paese straniero dove, oltre lingua e clima, tutto è organizzato in modo diverso e le persone pensano in modo diverso – spiegano le Acli di Cagliari – è difficile e può causare ansia e depressione. Parlare con qualcuno, in queste situazioni, diventa essenziale”.

Lo sportello, che si trova nella sede delle Acli (Via Marconi 4 a Cagliari) funziona su appuntamento.

Per informazioni e appuntamenti: acliprovincialicagliari@gmail.com.

Torna in alto

Ultime news dal sito

Sassari: la Fap Acli dona defibrillatore a Platamona

Anche Platamona avrà un defibrillatore da questa estate grazie ad una iniziativa delle Acli con la f...

Viaggio nel cuore dell'Italia - La presidenza Acli nei luoghi del terremoto

Il 27 luglio la presidenza nazionale delle Acli visiterà i Comuni colpiti dal terremoto, riunendo...

Al via Football No Limits 2017

Partirà domani, mercoledì 20 luglio, la carovana di Football No Limits, l’iniziativa nata con l'o...

Cagliari: corso di informatica per adulti

Si terranno il martedì e il giovedì mattina dalle 9.30 alle 11.30 le lezioni del corso “A B C del...

Brescia: 5.000 euro donati alle zone terremotate del Centro Italia

Si è concluso lunedì 10 luglio il secondo anno di Attraversare la notte, l'iniziativa organizzata...

Salerno: premio Emidio Cecchini

A Salerno, durante la rassegna Concerti d’estate di Villa Guariglia…in tour promossa dal Centro t...

Tesseramento Acli 2017

Le Acli

I Temi

Link utili

Seguici su

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui