Menu
SS. Cosma e Damiano - Lunedì 26 Settembre 2016
A+ A A-

Campania: Un video per il vivaio Ciampi



Si chiama "Fango e parole" il video che racconta l'alluvione del 15 ottobre 2015 nel Sannio e i danni al vivaio Ciampi della Contrada Pantano.

L'alluvione ha spazzato via oltre 45mila metri quadri di piante. Servono almeno 12 mesi per bonificare il terreno e tre anni per ripartire.

"Fango e parole" vuole sensibilizzare sulla situazione dell'azienza e raccontare il coraggio di chi, grazie all'aiuto delle associazioni locali, sta cercando di superare le difficoltà.

Il video nasce all'interno del progetto "#lastoriasietevoi" promosso dalle Acli nazionali con i fondi del 5x1000 2012  per creare una rete di videoredattori sul territorio e raccontare buone storie dell'Italia che fa bene.

Guarda il video

Ultima modifica: Martedì, 02 Febbraio 2016 10:04
Torna in alto

Ultime news dal sito

Pisa: La riforma costituzionale in parole povere

Si intitola “La riforma costituzionale in parole povere” il ciclo di tre incontri organizzati dal...

Roma, torna l'Ottobrata solidale

Dal 4 al 21 ottobre le Acli di Roma organizzano la seconda edizione dell’Ottobrata solidale: quat...

#Salvailsuolo - People4soil

Raccogliere 1 milione di firme in almeno 7 paesi da presentare alla Commissione europea per promu...

#Salvailsuolo: al via la campagna e la raccolta firme

Raccogliere 1 milione di firme in almeno 7 paesi da presentare alla Commissione europea per promu...

Gorizia, si parla di referendum, senato e titolo V

Le riforme costituzionali sono al centro di due incontri organizzati dalle Acli di Gorizia con il...

Sondaggio #passionepopolare: povertà e lavoro al primo posto degli interessi.

Sconfiggere la povertà e sostenere i giovani nella formazione al lavoro. È questa la passione pop...

Le Acli

I Temi

Le Notizie

Link utili

Seguici su

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui