Menu
S. Caterina da Siena - Sabato 29 Aprile 2017
A+ A A-

Brescia: Il report del Patronato Acli



In 7 anni sono cambiate le esigenze della popolazione bresciane e il rapporto con le istituzioni. E’ quanto emerge dalla ricerca “Secondo report sulle attività del Patronato Acli” presentato a Brescia il 29 febbraio 2016 con dati estratti il 23 febbraio dello stesso anno e che si riferiscono al periodo 2008-2015.

In questo periodo le pratiche sono cresciute del 190% a fronte di una popolazione aumentata solo del 4,41%.

L’utenza è prevalentemente italiana e le donne, rispetto al passato, sono diventate la maggioranza con il 52,7% delle richieste. Altro dato riguarda l’età: le pratiche dei giovani tra i 19 e i 32 anni sono passate dal 4,1% nel 2008 al 9,5% nel 2015, le richieste di persone tra 33 e 44 anni dal 10,9% al 12,8%.

Nel report ampio spazio è dato alle pensioni che sono calate del 19,11% passando da 2.732 a 2.210. In particolare, le pensioni di vecchiaia si sono ridotte del 34,78% e le pensioni di anzianità del 50,27%.

L’innalzamento dei requisiti pensionistici e l’obiettivo della Riforma Fornero di equiparare l’età della pensione di vecchiaia di uomini e donne hanno modificato anche le caratteristiche di genere: se nel 2008 il 72% delle pensioni di vecchiaia era ottenuto dalle donne ed il 28% dagli uomini, nel 2015 gli uomini rappresentano il 57%. La fascia di età da meno di 58 anni sino a 61 anni rappresenta nel 2008 l’83,05% dei pensionamenti nel 2015 è il 52,85%.

Il Report sottolinea infine che la Riforma Fornero “concede agevolazioni, in termini di anticipo dell’età pensionabile, soltanto alle fasce di lavoratori meglio retribuiti. La riforma concede infatti la possibilità di pensionamento a 63 anni ai lavoratori che abbiano maturato 20 anni di contributi dal 1996 in poi, ma a condizione che l’importo della pensione sia pari almeno a 2,8 volte l’assegno sociale; ciò significa una pensione di 1254 euro al mese corrispondente a uno stipendio medio mensile degli ultimi 20 anni intorno ai 4000.00 euro”.

Torna in alto

Ultime news dal sito

Le Acli nazionali in piazza a Bologna per il 1° maggio

“La festa del primo maggio è l’occasione per ribadire da che parte stare. Le Acli ribadiscono la ...

1 maggio: le Acli e il lavoro

In occasione della festività del Primo Maggio le Acli ancora una volta vogliono rinnovare il loro...

"Ero straniero”, il 1 maggio parte la raccolta firme sulla legge popolare

Prenderà il via lunedì 1 maggio la raccolta firme sulla proposta di legge di iniziativa popolare ...

Pane, lavoro e democrazia

Considerazioni politiche del presidente nazionale Acli Roberto Rossini, al Consiglio Nazionale de...

Le Acli e l'affaire Moro

“Il gravissimo e sanguinoso attentato dell’On. Moro e la morte di cinque agenti della scorta sdeg...

Latina: nasce il Forum del Terzo settore provinciale

Il 19 aprile una serie di associazioni, tra cui le Acli di Latina, ha dato vita al Forum territor...

Tesseramento Acli 2017

Le Acli

I Temi

Link utili

Seguici su

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui