Menu
S. Marta - Venerdì 29 Luglio 2016
A+ A A-

Firenze: Potestio eletto presidente



Francesco Potestio, 61 anni, è il nuovo presidente delle Acli di Firenze. Succede a Mario Ringressi che ha lasciato l’incarico al termine del secondo mandato.

Francesco Potestio, di Sesto Fiorentino, è stato capo unità operativa Enel fino al momento della pensione. Nelle Acli è stato presidente del circolo di Sesto (Fi) e vicepresidente provinciale vicario.

Oltre a Potestio, la presidenza è composta da Francesco Failli, vicepresidente vicario responsabile sviluppo associativo, Giulia Fiorini vicepresidente, Andrea Tognetti responsabile amministrativo, e i segretari: Leonardo Cappellini, Chiara Meriggi, Lori Pecchioli. Faranno parte della presidenza senza diritto di voto: il segretario Fap Firenze, il presidente Cta, la responsabile Acli Colf e la rappresentante del Coordinamento donne.

Torna in alto

Ultime news dal sito

Latina: Conferenza stampa per la realizzazione della nuova strada Roma Latina

Le Acli provinciali di Latina hanno tenuto una conferenza stampa congiunta con la Feneal Uil oggi...

Cuneo: Finale del torneo “Tancredi Dotta Rosso”

Us Acli di Cuneo, in collaborazione con il comitato provinciale della Fib, ha organizzato la 37a ...

Catanzaro: In prefettura contro il caporalato

Le Acli di Catanzaro sono tornate dal prefetto, Luisa Latella, per discutere e approfondire il pr...

Bergamo: progetto "Di casa in casa" per giovani

Si chiama “Di casa in casa” il progetto promosso dal Comune di Bonate sotto (Bg), dal circolo Acl...

Messina: Incontro a Sinagra sul referendum costituzionale

Come votare al referendum costituzionale? Quali sono le ragioni del Sì e del No? Se lo chiede il ...

Varese: Giovani musicisti cercasi

In occasione del festival “Infestante III edizione: la bellezza ci salverà” che si svolgerà a Cas...

Le Acli

I Temi

Le Notizie

Link utili

Seguici su

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui