Menu
S. Vigilio - Domenica 26 Giugno 2016
A+ A A-

Firenze: Potestio eletto presidente



Francesco Potestio, 61 anni, è il nuovo presidente delle Acli di Firenze. Succede a Mario Ringressi che ha lasciato l’incarico al termine del secondo mandato.

Francesco Potestio, di Sesto Fiorentino, è stato capo unità operativa Enel fino al momento della pensione. Nelle Acli è stato presidente del circolo di Sesto (Fi) e vicepresidente provinciale vicario.

Oltre a Potestio, la presidenza è composta da Francesco Failli, vicepresidente vicario responsabile sviluppo associativo, Giulia Fiorini vicepresidente, Andrea Tognetti responsabile amministrativo, e i segretari: Leonardo Cappellini, Chiara Meriggi, Lori Pecchioli. Faranno parte della presidenza senza diritto di voto: il segretario Fap Firenze, il presidente Cta, la responsabile Acli Colf e la rappresentante del Coordinamento donne.

Torna in alto

Ultime news dal sito

Rossini: Brexit, una breccia drammatica nel cuore dell'Europa

«L'esito del referendum sulla permanenza nella UE della Gran Bretagna – afferma Roberto Rossini, ...

Salerno: Il centro estivo a scuola

Prosegue fino al 31 luglio il centro estivo organizzato dalle Acli di Salerno a Teggiano insieme ...

Siena: Un sorso musicale

Buona musica e vino di qualità caratterizzeranno l'evento "Un sorso musicale" organizzato dalle A...

Napoli: Incontro sul referendum costituzionale

Le Acli di Napoli iniziano il percorso verso il referendum costituzionale con l’incontro “Referen...

Roma: 27 posti per il servizio civile

Sono 27 i posti messi a disposizione dalle Acli di Roma nell’ambito del bando per il Servizio civ...

Rossini a Famiglia cristiana: Ripartire dal lavoro

Animare la società e ripartire dal lavoro sono i temi affrontati da Roberto Rossini, presidente n...

Le Acli

I Temi

Le Notizie

Link utili

Seguici su

Questo sito utilizza cookie, propri o di terze parti. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà. Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui